Badia di Sant'Andrea (Genova): differenze tra le versioni

Aggiungo descrizione della facciata e categoria (chiese gotiche della Liguria)
m (→‎top: Uniformo parametri)
(Aggiungo descrizione della facciata e categoria (chiese gotiche della Liguria))
 
La badia, non visitabile perché di proprietà privata, resta l'ultima testimonianza di questo antico comprensorio, un tempo denominato Colombara, profondamente mutato nel [[Secondo dopoguerra in Italia|secondo dopoguerra]], che con l'interramento della spiaggia ai piedi della collina, la costruzione dello [[Acciaierie di Cornigliano|stabilimento ex Italsider]] e dell'[[Aeroporto di Genova-Sestri|aeroporto]], la demolizione del Castello Raggio e la realizzazione degli svincoli autostradali ha perso la sua connotazione originaria per diventare un'anonima area industriale. <ref name="giro"/>
Il Comprensorio di Cornigliano è in una fase di riqualificazione con la chiusura dell'area a caldo dell'ILVA ed il relativo Accordo di Programma a cura della preposta Società per Corigliano S.p.A. .
 
La chiesa conserverebbe delle forme riferibili al XIIl secolo, simili ad altri coevi edifici religiosi genovesi dal carattere sobriamente gotico. La facciata è caratterizzata da un portale archiacuto strombato a bande bianche e grigie, affiancato da due arche sepolcrali sormontate da archi ogivali. La sezione superiore della facciata con il rosone è frutto di un intervento in stile neomedioevale del XIX o anche del XX secolo, intervento che ha interessato buona parte di tutto l'edificio. Altre arche sepolcrali sono presenti sui fianchi. Il suo aspetto è visibile alla seguente pagina web [https://www.cistercensi.info/abbazie/abbazie.php?ab=1074].
 
== Note ==
[[Categoria:Ville di Genova]]
[[Categoria:Monasteri della Liguria]]
[[Categoria:Chiese gotiche della Liguria]]
121

contributi