Differenze tra le versioni di "Esaltazione della Santa Croce"

m
(→‎Storia della festività: lettera mancante)
== Religiosità popolare in Italia ==
[[File:Cruzpadova.jpg|miniatura|380x380px|Reliquiario gotico della Vera Croce nella [[Chiesa di Santa Croce (Padova)]], risalente al XV secolo ]]
La festa dell'Esaltazione della Santa Croce viene celebrata con particolare solennità a [[Festa dell'Esaltazione della Santa Croce (Lucca)|Lucca]], ma anche in molte altre città d'Italia dove si trovi una chiesa intitolata alla "Santa Croce". È il caso della grande [[Borgo Venezia|parrocchia di Borgo Santa Croce]] in [[Verona]], che ogni anno tra la prima e la seconda settimana di settembre propone la tradizionale festa del borgo. Sempre in Veneto a [[Padova]], la parrocchia di santa Croce celebra la festa dell'Esaltazione il 14 settembre con una messa solenne e una processione con la reliquia della croce, che parte e termina nella [[Chiesa di Santa Croce (Padova)|Chiesa di Santa Croce]]. L'Esaltazione della Santa Croce è festa patronale anche del Comune di [[Moneglia]], in provincia di Genova.
 
In Trentino, nel comune di Bleggio Superiore, la festa è celebrata nella frazione di S. Croce, sede comunale, naturalmente come festa patronale; all'interno della chiesa di S. Croce è inoltre custodita una croce di legno, ricavata da tronchi di larice, alla quale si attribuiscono poteri taumaturgici e che è oggetto di venerazione in tutta la vallata sin dal XVI secolo. Secondo la leggenda, la croce venne inizialmente eretta da un eremita sul vicino Monte S. Martino: trasportata dai fedeli nella chiesa di S. Croce per essere oggetto di culto, la croce di legno scompariva per tornare miracolosamente sulla cima del Monte. Per questo motivo, attualmente, nella cappella ad essa dedicata la croce miracolosa è protetta da un'inferriata che chiude l'ingresso a tutta altezza, così da impedirne nuove "fughe". In occasione dell'Esaltazione di S. Croce e per ricorrenze particolari, ad esempio negli anni giubilari, la croce viene "liberata" e portata in processione sino al Monte.
3 137

contributi