Differenze tra le versioni di "Aleksandër Meksi"

Modifiche e sistemazioni
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Modifica da mobile avanzata
(Modifiche e sistemazioni)
È stato dal [[1992]] al [[1997]] [[Primo ministro dell'Albania]].
 
== Biografia ==
{{Box successione
La sua carriera politica iniziò nel dicembre 1990 come co-fondatore e redattore, dello Statuto del [[Partito Democratico d'Albania|Partito Democratico]] e membro della sua Commissione di iniziativa. Da allora, fino al 1997, è stato membro della presidenza di PD, nonché ex membro ufficiale del Consiglio Nazionale (tranne tra il 1997 e il 2001). Fin dalle [[Elezioni parlamentari in Albania del 1991|prime elezioni pluralistiche]], è stato eletto deputato al parlamento albanese (1991-2001). Dopo la vittoria del Partito Democratico alle [[Elezioni parlamentari in Albania del 1992|elezioni del 1992]], il 13 aprile è stato eletto Primoprimo Ministroministro del governo democratico, carica che ha ricoperto fino al 13 marzo 1997 (dopo le dimissioni del 1 marzo). Il suo governo ha intrapreso la riforma dello statoStato albanese, da un paese comunista a una democrazia liberale. Dal 2001 ha adottato un approccio critico nei confronti dei leader del Partito Democratico per la mancanza di democrazia interna e per ciò che egli percepisce come una cattiva governance negli anni 2005-2013; continua ad essere attivo nella vita politica del paese con scritti politici, interviste e interviste sui media.<ref>{{cite web|url=http://www.gazetatema.net/2017/03/08/aleksander-meksi-mbush-78-vjec-kush-eshte-historiani-qe-u-be-kryeminister/|title=Kush eshte historiani qe u be kryeminister|publisher=gazeta.net|date=8/03/2017 |accessdate=|language=sq}}</ref>
 
== Note ==
<references />
 
== Altri progetti ==
{{Interprogetto}}{{Box successione
|carica = [[Primo ministro dell'Albania]]
|immagine = Kryeministri_i_Shqipërisë.svg
|successivo = [[Bashkim Fino]]
}}
 
La sua carriera politica iniziò nel dicembre 1990 come co-fondatore e redattore, dello Statuto del [[Partito Democratico d'Albania|Partito Democratico]] e membro della sua Commissione di iniziativa. Da allora, fino al 1997, è stato membro della presidenza di PD, nonché ex membro ufficiale del Consiglio Nazionale (tranne tra il 1997 e il 2001). Fin dalle [[Elezioni parlamentari in Albania del 1991|prime elezioni pluralistiche]], è stato eletto deputato al parlamento albanese (1991-2001). Dopo la vittoria del Partito Democratico alle [[Elezioni parlamentari in Albania del 1992|elezioni del 1992]], il 13 aprile è stato eletto Primo Ministro del governo democratico, carica che ha ricoperto fino al 13 marzo 1997 (dopo le dimissioni del 1 marzo). Il suo governo ha intrapreso la riforma dello stato albanese, da un paese comunista a una democrazia liberale. Dal 2001 ha adottato un approccio critico nei confronti dei leader del Partito Democratico per la mancanza di democrazia interna e per ciò che egli percepisce come una cattiva governance negli anni 2005-2013; continua ad essere attivo nella vita politica del paese con scritti politici, interviste e interviste sui media.<ref>{{cite web|url=http://www.gazetatema.net/2017/03/08/aleksander-meksi-mbush-78-vjec-kush-eshte-historiani-qe-u-be-kryeminister/|title=Kush eshte historiani qe u be kryeminister|publisher=gazeta.net|date=8/03/2017 |accessdate=|language=sq}}</ref>
 
== Note ==
<references />
 
== Altri progetti ==
{{interprogetto}}
 
40 789

contributi