Ottone I di Nassau: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Ottone succedette al padre prima del [[1251]], assieme al fratello [[Valderamo II di Nassau|Valderamo II]].<ref name=nota1 /><ref name=nota2 /><ref name=nota3 /><ref name=nota4 > Becker, 1983, p. 11</ref><ref name=nota5 > Huberty, et al., 1981 </ref> Nel 1251 ottennero il [[titolo di città]] per [[Herborn (Assia)|Herborn]] da parte del [[re dei Romani|re di Germania]] [[Guglielmo II d'Olanda|Guglielmo]].<ref name=nota4 /><ref name=nota6 > Ausfeld, 1887 </ref>
 
WalramValderamo ed Ottone divisero la contea il [[16 dicembre]] [[1255]] con il fiume [[Lahn]] come confine. Il trattato di suddivisione è ad oggi conosciuto come ''Prima divisio''. L'area a Nord del Lahn, che comprendeva le [[Signore (titolo nobiliare)|signorie]] di [[Siegen]],<ref> Prima del [[1224]] i Conti di Nassau avevano ceduto metà della città di Siegen all'Arcidiocesi di Colonia. Huberty, et al., 1981 </ref> [[Dillenburg]], Herborn, <ref> Nel 1342 Enrico I di Nassau-Siegen possedeva interamente la marca di Herborn. Huberty, et al., 1981 </ref> Tringenstein, [[Stein-Neukirch|Neukirch]] ed [[Rennerod|Emmerichenhain]], una parte di Kalenberger Zent<ref> Kalenberger Zent era un'area situata tra Oberlahn, Dill e Wetzlar e includeva Mengerskirchen, Nenderoth e Beilstein. Huberty, et al., 1981 </ref>, così come Dietkirchen ed [[Bad Ems|Ems]], venne assegnata ad Ottone.<ref name=nota5 /> Il castello di Nassau e relative dipendenze (''Dreiherrische''),<ref> Il castello e il distretto (''Amt'') di Nassau venivano anche chiamati ''Dreiherrische'' (''Dei tre signori'') perché fino al 1778 erano di possesso comune della linea ottoniana e di due rami della linea walramianavalderamica (Nassau-Usingen e Nassau-Weilburg). Huberty, et al, 1981 </ref> i distretti di [[Miehlen]] e Schönau (l'abbazia di Schönau vicino a [[Strüth]]),<ref> I distretti di Miehlen e Schönau rimasero di proprietà congiunta fino al 1303, quando vennero ceduti alla linea walramianavalderamica ed i due rami in cui era suddivisa detennero i distretti indivisi fino al 1778. Huberty, et al., 1981 </ref> il ''Vierherrengericht'',<ref> Il ''Vierherrengericht'' era così chiamato a causa dei quattro proprietari: i Conti di Katzenelnbogen (Assia), Diez (Nassau-Diez), Nassau-Usingen e Nassau-Weilburg. Nel 1774 queste aree, attorno alla città di Nastätten e comprendenti trentotto villaggi, vennero divisi. Huberty, et al, 1981 </ref> il castello di Laurenburg, l'[[Contea di Holzappel|Esterau]] (posseduto congiuntamente ai Conti di Dietz) e i [[Feudo|feudi]] in [[Langraviato d'Assia|Assia]] rimasero proprietà comune.<ref name=nota5 />
 
Proteggere e rinforzare i propri diritti nella propria contea non fu sempre facile per Ottone, soprattutto in un periodo in cui il potere dell'autorità centrale del [[Sacro Romano Impero]] era in crisi. Dispute con i Signori di [[Westerburg]] e con i [[Sayn|Conti di Sayn]] sulle prerogative sulla regione del [[Westerwald]], nonché diatribe con i Signori di [[Greifenstein (Assia)|Greifenstein]] e di Dernbach sul potere esecutivo, conducevano a frequenti [[faida|faide]] e battaglie. I dettagli di questi conflitti non sono giunti fino a noi.<ref name=nota6 /> Nelle sue guerre contro l'[[Elettorato di Treviri|Elettorato arcivescovile di Treviri]], Ottone perse il protettorato (''Vogtei'') sulle città di [[Coblenza]] ed Ems.