Marcuscalabresus

Iscritto il 6 apr 2006
m
Annullate le modifiche di Marcuscalabresus (discussione), riportata alla versione precedente di 190.231.219.50
m
m (Annullate le modifiche di Marcuscalabresus (discussione), riportata alla versione precedente di 190.231.219.50)
Etichetta: Rollback
!'''Paese'''
|-
|Europa: || {{Bandiera|AUT}} {{Bandiera|BEL}} {{Bandiera|FRA}} {{Bandiera|DEU}} {{Bandiera|IRL}} {{Bandiera|ITA}} {{Bandiera|ESP}}
{{Bandiera|FIN}} {{Bandiera|CHE}} {{Bandiera|VAT}} {{Bandiera|HUN}} {{Bandiera|SLO}} {{Bandiera|SMR}} {{Bandiera|NED}} {{Bandiera|PRT}} {{Bandiera|UK}}
|-
|-
|Europa pianificata: ||
|-
|Americhe pianificata: || {{Bandiera|USA}} {{Bandiera|BRA}} {{Bandiera|ARG}}
|-
|Africa pianificata: || {{Bandiera|MAR}}
[http://it.wikipedia.org/wiki/Portale:Padova Portale Padova]
-->
 
 
 
<!--
[[File:Negros_tomasinas_alcoy_2004.jpg|thumb|right|Squadra di "negres" del tenente del Filà Tomasinas nel [[2004]], [[Alcoy]].]]
[[File:Escuadrazulues.jpg|thumb|right| Squadra di Zulúes (della comparsa di nuovi Mori) di [[Villena]] (2007)]]
[[File:Moros_y_cristianos.jpg|thumb|right|Fiesta de Moros y Cristianos a [[Callosa de Ensarriá]] (Alicante)]]
[[File:Moros_y_Cristianos_Elda2006.jpg|thumb|right|Squadra della comparsa dei cristiani di [[Elda]]. (2006)]]
 
I '''Moros y Cristianos''' sono una festività popolare spangola che si celebra in particolare nel dus della [[Comunità valenziana]] ed in alcune zone del sud-est della Spagna.
Secondo la tradizione queste feste commemorano le battaglie che furono liberate dai cristiani durante la [[Reconquista]] nella penisola iberica.
Si commemorano, poi, anche il periodo delle ribellioni saraceni conseguenti, gli attacchi dei pirati barbareschi e l'espulsione dei [[mori]] che ebbero luogo nel XVII secolo e che proprio in quel periodo diedero seguito ad alcune festività esistenti ancora oggi.
 
Queste feste si celebrano principalmente nella [[provincia di Alicante]] e a sud della [[provincia di Valencia]] dove ci sono città che festeggiano a: [[Almansa]], [[Albaida]], [[Alcoy]], [[Almoradí]], [[Castalla]], [[Campello]] [[Orihuela]], [[Onil]], [[Oliva]], [[Cocentaina]], [[Elda]], [[Ibi]], [[Petrel (Alicante)|Petrel]], [[Onteniente]], [[Villena]], [[Bocairente]], [[Bañeres]], [[Crevillente]], [[Muro de Alcoy]], [[Muchamiel]], [[Benimarfull]], [[Rojales]], [[Guardamar del Segura]], [[Callosa de Ensarriá]] o [[Villajoyosa]].
Si celebrano feste anche nella [[Región de Murcia]], nella [[provincia di Albacete]],a est dell'[[Andalucía]] e in alcune zone limitrofe della [[Comunità Valenziana]].
 
Molte di queste feste hanno diverse catalogazioni turistiche, gli appuntamenti più rilevanti sono quelle preenti nelle ''Feste di Interesse turistico internazionale'' (Fiestas de Interés Turístico Internacional) che è stato concesso sono a 5 città:[[Almansa]], per la sua ''Embajada Mora Nocturna'', [[Alcoy]], per la sua antichità, [[Villajoyosa]], [[Caravaca de la Cruz]], per essere legata alla festa del [[Caballos del vino]], e [[Crevillente]].<ref>[https://www.diarioinformacion.com/portada-alicante/2017/10/26/moros-cristianos-crevillent-declarados-interes/1950586.html Díario Información:''Los Moros y Cristianos de Crevillent, de Interés Turístico Internacional'']</ref>.
 
== Sfilate ==
 
Le sfilate avvengono nei centri storici delle città e i partecipanti hanno un abbigliamento medievale, ci sono carri allegorici, persone a cavallo, su elefanti e su dromedari. É frequente durante lo svolgimento degli spettacoli dell'uso della polvere da sparo per simulare le armi del passato e l'uso di strumenti musicali a percussione.
 
== Musica ==
La musica ha sempre accompagnato la festività sin dal suo inizio. Nel paese di [[Alcoy]] è documentato l'uso di tamburelli e pifferi, dulzaina e nacchere nel XVI e XVII secolo e di tamburi e trombe nel XVIII secolo
 
La musica accompagna la tipica danza spagnola del [[Paso doble]] con il motivo del ''[[Paquito el Chocolatero]]'' scritto da [[Gustavo Pascual Falcó]], compositore di [[Cocentaina]], si annovera anche l'opera di Manuel Ferrando González che compose nel 1864: il primo paso doble per la festa di Moros y Cristianos intitolata ''El Moro Guerrero''.
 
Alla fine del XIX secolo nelle feste verranno introdotte anche le bande musicali.
 
== Note ==
<references/>
 
[{Categoria:Moros y cristianos]]
 
 
-->
[[Categoria:Utenti calabresi]]
210 859

contributi