Differenze tra le versioni di "Edward Lasker"

m
+ alcuni dettagli e riferimenti
m (+ due wikilink)
m (+ alcuni dettagli e riferimenti)
Studiò a [[Breslavia]] e a [[Berlino]], conseguendo la laurea in ingegneria meccanica ed elettrica.
 
Poco prima della [[prima guerra mondiale]] si trasferì a [[Londra]], poi nel 1914 negli Stati Uniti (paese di nascita di sua madre), dove trovò lavoro come ingegnere a [[Chicago]]. Nel 1921-23 inventò unaun pompa[[tiralatte|tiralatte meccanicameccanico]] perad agevolareuso ladelle respirazionedonne deiche neonatiavevano prematuridifficoltà nell'allattamento. Brevettò questo dispositivo nel 1927<ref> [https://web.archive.org/web/20070928143621/http://patentpdf.net/US1644257.pdf Patent No. 1,644,257 </ref>. Alcuni giornalisti lo definirono perciò scherzosamente ''The Chest Master''.<ref>Con riferimento alla somiglianza delle parole ''chess'' (scacchi) e ''chest'' (petto, torace).</ref>
 
==Carriera scacchistica==
Dopo essersi trasferito negli Stati Uniti, vinse il campionato americano open (''[[U.S. Open (scacchi)|U.S. Open]]'') nel 1916, 1917, 1919, 1920 e 1921.
 
Nel [[1923]] giocò un match con [[Frank James Marshall|Frank Marshall]] per il [[campionato statunitense di scacchi|campionato americano]]. Perse di misura (8 ½ a- 9 ½) ma venne invitato per questo risultato al fortissimo [[torneo di New York 1924]], dove parteciparono i più forti giocatori del mondo, tra cui [[José Raúl Capablanca]], [[Emanuel Lasker]], [[Aleksandr Alechin]], [[Akiba Rubinstein]] e [[Richard Réti]]. Si classificò 10º su 11 giocatori.
 
Nel 1912 giocò una famosa partita a Londra contro [[George Alan Thomas]] in cui sacrificò la [[donna (scacchi)|donna]] all'undicesima mossa, trascinando il re avversario in una rete di matto e vincendo in 18 mosse.<ref>Vedi la partita [http://www.chessgames.com/perl/chessgame?gid=1259009 Ed. Lasker–Thomas] su ''chessgames.com''</ref>.
 
==Parentele==
23 531

contributi