Differenze tra le versioni di "Luciano Pavarotti"

m
Bot: correggo wikilink ambiguo a Camera dei deputati
(Recupero di 10 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i.) #IABot (v2.0)
m (Bot: correggo wikilink ambiguo a Camera dei deputati)
 
L'organizzazione della cerimonia funebre viene affidata all'amico ed impresario funebre modenese Gianni Gibellini, Il cofano in legno utilizzato per la [https://web.archive.org/web/20140808100546/http://www.lombarda.info/News.aspx?news=False&evento=True&eventoid=19 cerimonia] viene disegnato appositamente dallo specialista Marco A. [https://m.youtube.com/watch?v=W1B_lYKL7MM Ghirardotti], e realizzato in tempi record dalla ditta bresciana [https://web.archive.org/web/20200111235610/https://www.lombarda.info/ Lombarda] Lavorazione Legno srl utilizzando legno massello di Acero sbiancato mentre per il rivestitimento interno si usa del velluto color rosso "teatro" e sul velo viene ricamata una chiave di violino. Le [https://web.archive.org/web/20140808100546/http://www.lombarda.info/News.aspx?news=False&evento=True&eventoid=19 indicazioni] per la realizzazione del feretro le aveva lasciate lo stesso Luciano Pavarotti prima di morire. Alle esequie celebrate nel [[Duomo di Modena]] dall'allora [[arcivescovo]] [[metropolita]] [[Benito Cocchi]], erano presenti circa {{formatnum:50000}} persone, membri di istituzioni nazionali e internazionali e artisti, tra i quali [[Zubin Mehta]], [[Bono (cantante)|Bono]], [[Zucchero Fornaciari]], [[Gianni Morandi]] e [[Jovanotti]]<ref name="ReferenceA">{{Cita web|url=http://archivio storico.corriere.it/2007/settembre/09/Commosso_abbraccio_del_pop_pochi_co_9_070909153.shtml|titolo=Commosso abbraccio del pop (ma pochi i grandi della lirica)|autore=Polese Ranieri|editore=[[Corriere della Sera]]|data=9 settembre 2007|accesso=30 ottobre 2019|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20110923013856/http://archiviostorico.corriere.it/2007/settembre/09/Commosso_abbraccio_del_pop_pochi_co_9_070909153.shtml |dataarchivio=23 settembre 2011|urlmorto=SI}}</ref>. Poco prima dell'inizio della cerimonia religiosa il [[soprano]] [[Rajna Kabaivanska]] (autrice negli anni di grandi duetti con il maestro<ref>{{Cita web|url=http://archiviostorico.corriere.it/1994/maggio/17/Raina_Pavarotti_coppia_del_secolo_co_0_9405175901.shtml|titolo=Raina Pavarotti coppia del secolo|editore=[[Corriere della Sera]]|data=17 maggio 1994|accesso=30 ottobre 2019|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20150604111140/http://archiviostorico.corriere.it/1994/maggio/17/Raina_Pavarotti_coppia_del_secolo_co_0_9405175901.shtml |dataarchivio=4 giugno 2015
|urlmorto=SI}}</ref>) ha intonato l<nowiki>'</nowiki>''Ave Maria'' di [[Giuseppe Verdi|Verdi]]. All'Offertorio il [[Flauti|flautistaflauti]]sta [[Andrea Griminelli]] ha eseguito la "Danza degli spiriti beati" dall'[[Orfeo ed Euridice (Gluck)|Orfeo ed Euridice]] di [[Christoph Willibald Gluck]]. Al momento della distribuzione della Comunione, [[Andrea Bocelli]] ha cantato l'''Ave Verum Corpus'' di [[Wolfgang Amadeus Mozart]]<ref name="ReferenceA"/>. Venne poi diffuso il canto del ''Panis Angelicus'' di [[César Franck]], che Luciano Pavarotti con il padre Fernando intonarono la Notte di Natale del [[1986]] in un Duomo gremito di fedeli, durante la solenne celebrazione della Natività officiata dall'allora arcivescovo [[Bartolomeo Santo Quadri]]<ref name="ReferenceB">{{Cita web|url=http://archiviostorico.corriere.it/2007/settembre/09/intera_citta_lacrime_addio_Pavarotti_co_9_070909152.shtml|titolo=L’intera città in lacrime Un addio da re a Pavarotti|autore=Fumagalli Marisa|editore=[[Corriere della Sera]]|data=9 settembre 2007|accesso=30 ottobre 2019|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20150604122954/http://archiviostorico.corriere.it/2007/settembre/09/intera_citta_lacrime_addio_Pavarotti_co_9_070909152.shtml|dataarchivio=4 giugno 2015|urlmorto=SI}}</ref>.
 
Prima del rito di commiato [[Romano Prodi]], all'epoca [[Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana|presidente del Consiglio]], tenne l'orazione funebre. Il giorno precedente aveva reso omaggio al feretro e colloquiato con i familiari il [[Presidente della Repubblica Italiana|presidente della Repubblica]] [[Giorgio Napolitano]]<ref>{{Cita web|url=http://www.tgcom.mediaset.it/spettacolo/articoli/articolo378386.shtml|titolo=Pavarotti, l'omaggio di Napolitano|citazione=Ha fatto onore all'Italia|editore=[[TGcom24]]|data=7 settembre 2007|accesso=30 ottobre 2019
 
Il 12 ottobre [[2008]] (giorno del suo compleanno) si è tenuto ''Salute Petra'', un concerto in onore del maestro a [[Petra (Giordania)]] e trasmesso in televisione. Hanno partecipato a questo appuntamento molti artisti fra cui i colleghi [[Plácido Domingo]] e [[José Carreras]] (per la prima volta riuniti senza Pavarotti), [[Jovanotti]], [[Sting]], [[Zucchero Fornaciari]], [[Laura Pausini]], [[Andrea Bocelli]], [[Angela Gheorghiu]], [[Roberto Alagna]], [[Andrea Griminelli]], Cynthia Lawrence, e molti altri<ref>[http://www.unhcr.it/news/dir/24/view/25/gli-amici-rendono-omaggio-a-pavarotti-nell-antica-citta-di-petra-2500.html Gli Amici Rendono Omaggio A Pavarotti Nell'Antica Città Di Petra - Unhcr<!-- Titolo generato automaticamente -->] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20101012165658/http://www.unhcr.it/news/dir/24/view/25/gli-amici-rendono-omaggio-a-pavarotti-nell-antica-citta-di-petra-2500.html |data=12 ottobre 2010 }}</ref>.
Il concerto si è svolto per iniziativa della principessa Haya Hussein di [[Giordania]] e della vedova del maestro, Nicoletta Mantovani, entrambe presenti all'evento assieme alla figlioletta del maestro, Alice Pavarotti, al re [[Abd Allah II di Giordania]] con la moglie [[Rania di Giordania]], al presidente della [[Camera dei deputati (Italia)|Camera dei deputati]] [[Gianfranco Fini]], al ministro [[Andrea Ronchi]], a [[Caterina Caselli]] e a molte altre autorità e amici del tenore.<ref>[http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=20&ID_articolo=706&ID_sezione=12&sezione= A Petra il memorial di Big Luciano Bono: "vulcano, punk-rocker, sexy" - LASTAMPA.it<!-- Titolo generato automaticamente -->] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20081017084708/http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=20&ID_articolo=706&ID_sezione=12&sezione= |data=17 ottobre 2008 }}</ref>
 
Sempre nel giorno del suo compleanno anche il famoso motore di ricerca [[Google]] dedica un riconoscimento speciale a Pavarotti, inserendo nella sua homepage un'icona del maestro che riportava a tutte le pagine web a lui dedicate<ref>{{Cita web |url=http://www.corriere.it/spettacoli/07_ottobre_12/pavarotti_compleanno_google.shtml |titolo=Google rende omaggio a Pavarotti. Corriere della Sera<!-- Titolo generato automaticamente --> |accesso=8 gennaio 2010 |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20111114143452/http://www.corriere.it/spettacoli/07_ottobre_12/pavarotti_compleanno_google.shtml |dataarchivio=14 novembre 2011 |urlmorto=no }}</ref>. Nel [[2009]] è stata annunciata la realizzazione di un progetto a [[Dubai]], gestito da un'azienda di [[Bergamo]], che prevede la realizzazione di una torre denominata ''Luciano Pavarotti Tower'', di 16 piani e con all'interno un museo dedicato al [[tenore]] italiano più famoso al mondo<ref>{{cita web |url=http://espresso.repubblica.it/dettaglio-local/Una-Pavarotti-tower-a-Dubai/2055313 |titolo=Una Pavarotti tower a Dubai |accesso=30 dicembre 2009 |urlmorto=sì |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20100317141606/http://espresso.repubblica.it/dettaglio-local/una-pavarotti-tower-a-dubai/2055313 |dataarchivio=17 marzo 2010 }}</ref>.
2 824 054

contributi