Differenze tra le versioni di "Gabriella Sica"

m
fix
m (fix)
A fine 2015 è uscito ''Cara Europa che ci guardi 1915-2015'' (Cooper editore), presentato in anteprima al "Festival della Letteratura di viaggio" a Roma, e poi a "Book city" a Milano. Libro multiforme su una mappa multiforme qual è l'Europa controversa dei nostri anni. Comprende storie alla spicciolata della famiglia d'origine, del nonno e lo zio durante la prima guerra mondiale, della madre ragazza sotto le bombe della seconda guerra mondiale, il padre in Africa e poi durante "Roma città libera". In 35 capitoli mescola storia privata e Storia di un secolo perché il passato aiuti a trovare il filo per uscire dal labirinto dell'Europa nei nostri complicati anni. Ricordi, riflessioni, micro-romanzi, inserti in poesia, disegni e foto compongono la mappa della terremotata Europa nel terremotato mondo globale.
 
Il 24 ottobre 2019 esce ''Tu io e Montale a cena''. ''Poesie per Zeichen'', libro in versi che segna il ritorno sulla sc,enascena poetica, a distanza di dieci anni dall’ultimo volume in versi di Gabriella Sica. ''Abstract'' di Interno Poesia Editore: "Un libro di poesie conviviali e di viaggio, di sgomento e compianto, in cui frammenti di memoria quotidiana restituiscono al lettore alcune folgorazioni, essenziali e reali, sulla figura di Valentino Zeichen. Un canzoniere in vita e in morte per ricordare un amico, per confrontarsi con l’ineluttabilità del tempo, per consegnare il ritratto di una Roma d’amore, culla di poeti e metafora di una lingua poetica viva, che dura oltre il destino di ognuno".
 
Nel 2019 la Biblioteca Nazionale di Roma,ha acquisito per la Galleria "Spazi 900" in occasione del convegno sulla rivista "Prato pagano" un suo ritratto con Beppe Salvia, della pittrice Loretta Surico.
50 153

contributi