Differenze tra le versioni di "Ordine corinzio"

nessun oggetto della modifica
(Annullata la modifica 109254973 di 79.42.202.77 (discussione))
Etichetta: Annulla
[[File:Remnants of the Templo of the Dioscuri - San Paolo Maggiore - Naples - Italy 2015.JPG|thumb|Particolare di una colonna corinzia della [[basilica di San Paolo Maggiore]] di [[Napoli]]]]
[[File:Capitello-in-stile-corinzio.jpg|thumb|Capitello in stile corinzio in marmo bianco della prima metà del II secolo d.C. (età adrianea) Collezione M - Collezione privata ([[Roma]])]]
L<nowiki>'</nowiki>'''ordine corinzio''' è uno degli [[ordini architettonici]] dell'[[architettura greco-romana]]; in epoca precedente, durante l'epoca [[architettura greca|greca]], si parlaparlava di stile corinzio, in quanto non esisteva ancora l'ordine canonizzato. Ha le caratteristiche daglidegli stessi elementi dell'ordine ionico, con un [[capitello]] decorato con foglie d'[[acanto (ornamento)|acanto]].
 
Anche se di origine greca, lo stile corinzio non fu utilizzato spesso nell'architettura greca, rispetto all'[[ordine dorico]] ede a quello [[ordine ionico|ionico]].
 
Secondo [[Vitruvio]] (''[[De architectura]]'', [[De architectura, libro IV|libro IV]]) il capitello corinzio fu inventato dall'architetto [[Callimaco (scultore)|Callimaco]], che si ispirò ad un cesto sormontato da una lastra, lasciato come offerta votiva su un sepolcro e ricoperto da una pianta d'acanto, inoltre documentò che il suo utilizzo consisteva in una variante applicata alla trabeazione ionica o dorica.
Utente anonimo