Differenze tra le versioni di "Maison Bruil"

m
(→‎La mostra: +info)
 
 
== La mostra ==
La casa museo ospita l'esposizione ''Conservare il ricordo… ricordarsi per conservare'' (in francese ''Conserver le souvenir… se souvenir pour conserver''), inaugurata nel 2005 e organizzata dal [[Bureau régional pour l'ethnologie et la linguistique]] (BREL) in collaborazione con il Comune di Introd e la [[Fondation Grand-Paradis]], nell'ambito di un progetto [[Interreg]].<ref name=cs2005>[http://www.regioni.it/dalleregioni/2005/07/12/valle-daosta-conserver-le-souvenir-se-souvenir-pour-conserver-190764/ ''Conserver le souvenir… se souvenir pour conserver''], Comunicato stampa Giunta regionale della Valle d'Aosta, 12 luglio 2005, consultato il 2 maggio 2020.</ref> Fino agli anni 2010 era gestita dalla [[Fondation Grand-Paradis]].
 
L'allestimento museale prevede due nuclei principali: una prima parte della visita attraversa gli ambienti funzionali della casa rurale alla scoperta delle tecniche tradizionali di [[conservazione degli alimenti |conservazione del cibo]] quali la [[Salagione|salatura]], l'[[essiccazione]], la [[Trasformazione_agroalimentare#Conservazione_per_mezzo_del_freddo|conservazione al freddo]] o l'[[Conservazione_degli_alimenti#Metodi_basati_sull'alterazione_della_composizione_dell'atmosfera|isolamento dall'aria]]. Una seconda parte più interattiva è dedicata alla scoperta multi-sensoriale dell'eredità culinaria delle Alpi, con testimonianze in dialetto e supporti audiovisivi.