Differenze tra le versioni di "Mercante d'arte"

→‎Storia: {{chiarire|Plinio}}
m (→‎Storia: Aggiungo wikilink a nuova voce)
(→‎Storia: {{chiarire|Plinio}})
 
 
== Storia ==
Si può dire che in area occidentale è sempre esistito un [[mercato dell'arte]]. Nella [[Roma antica|Roma classica]], {{chiarire|[[Plinio]]}} testimonia un mercato molto sviluppato e intenso. La figura del mercante d'arte professionista si inizia a delineare in [[età moderna]] nel [[XVI secolo]]. Nei [[Paesi Bassi]] del Seicento, come a [[Parigi]], [[Londra]] e a [[Roma]] nel XVIII secolo esistono mercanti e [[casa d'asta|case d'asta]] specializzati.
 
Nel sistema commerciale dell'[[arte contemporanea]] è presente una divisione tra mercante primario e mercante secondario. I collezionisti di arte contemporanea si rivolgono inizialmente ai mercanti primari che, oltre ad avere una propria galleria d'arte con un programma di mostre, sono i primi a vedere le opere e a collaborare con gli artisti. I mercanti primari possono essere galleristi. La lealtà del mercante primario si distingue principalmente dagli artisti che vengono trattati.
327 614

contributi