Differenze tra le versioni di "Catena alimentare"

m
Rollback alla versione 109382312 del 12 dic 2019 alle 08:40 di Phantomas - Ultima versione stabile
m (Annullata la modifica 113461222 di 2.42.142.87 (discussione) - Informazione falsa)
Etichetta: Annulla
m (Rollback alla versione 109382312 del 12 dic 2019 alle 08:40 di Phantomas - Ultima versione stabile)
 
==Descrizione==
Organismi che hanno lo stesso ruolo nella catena alimentare, appartengono allo stesso livello di alimentazione. Al primo livello ci saranno i produttori primari, al secondo gli erbivori (o consumatori primari).
 
Il trofico dei nutrienti, ovvero l'assunzione della [[biomassa]] di organismi da parte di altri organismi, comporta una dispersione di [[energia]]: per ogni passaggio della catena, circa 80-90% dell'energia potenziale viene dissipata sotto forma di [[calore]]; di conseguenza, catene alimentari lunghe (costituite da numerosi livelli trofici) dovranno avere alla base una copiosa produzione primaria. Lo stesso fattore comporta una sempre minore popolazione di una data specie, tanto più elevato è il livello trofico a cui essa appartiene.
* consumatori primari: [[erbivoro|erbivori]] che si cibano direttamente dei produttori, ad esempio il [[coniglio]], il [[cervo]], il [[piccione]], la [[gazzella]], la [[cavalletta]], il [[syncerus caffer|bufalo]], la [[zebra]], la [[giraffa]] e l'[[elefante]];
* consumatori secondari: [[carnivoro|carnivori]] che si cibano di erbivori, ad esempio la [[volpe]], il [[gatto]], il [[falco]], il [[delfino]], la [[donnola]], il [[tonno]], il [[polpo]], il [[ragno]] e la [[lucertola]];
* consumatori terziari: onnivoricarnivori che si cibano sia di erbivori che di altri carnivori, ad esempio il [[leone]], la [[tigre]], il [[leopardo]], il [[lupo]], l'[[orca]], il [[coccodrillo]], il [[Python (zoologia)|pitone]], lo [[squalo]] e l'[[aquila]]. Questi ultimi sono comunemente definiti [[superpredatore|superpredatori]] o predatori alpha.
Ognuno di questi ordini rappresenta un livello trofico.
 
16 661

contributi