Differenze tra le versioni di "Duomo di Barletta"

nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Modifica visuale
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Modifica visuale
Dapprima insigne [[collegiata]] di Barletta, nei secoli rivendicante esenzioni e autonomia da altre giurisdizioni, fu elevata a [[cattedrale]] dell'[[Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie|arcidiocesi di Barletta - Nazareth]] dal [[papa Pio IX]] con [[bolla pontificia]] ''Imperscrutabili Dei'' del 21 aprile [[1860]]. È basilica minore dal [[1961]]<ref>{{cita web|url=http://www.mondimedievali.net/edifici/Puglia/Barletta.htm|titolo=Mondimedievali|accesso=23 giugno 2011|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20111112161218/http://www.mondimedievali.net/Edifici/Puglia/Barletta.htm|dataarchivio=12 novembre 2011|urlmorto=sì}}</ref><ref>{{cita web|url=http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/PUGLIA/landscape/religioso/percorsi_cattedralebarletta.htm|titolo=La Gazzetta del Mezzogiorno|accesso=23 giugno 2011|urlmorto=sì|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20071021073415/http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/PUGLIA/landscape/religioso/percorsi_cattedralebarletta.htm|dataarchivio=21 ottobre 2007}}</ref>. Dal 1986 è [[concattedrale]] dell'[[arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie]].
 
Il culto è officiato dai canonici del capitolo di Santa Maria Maggiore di cui l' arciprete è attualmente DomenicoCan. PedicoFrancesco Fruscio
 
== Storia ==
55

contributi