Differenze tra le versioni di "Don Marino Barreto Junior"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  7 mesi fa
Scoperta la musica, decise quindi di iscriversi al [[Conservatorio]] di [[Tetuan]] e si diplomò in contrabbasso; tornato a [[Madrid]], nel [[1948]] entrò nell'orchestra di [[Roque Carabajo]]. Fu proprio con questo complesso che giunse in Italia nel [[1949]] per una serie di esibizioni; durante una serata a [[Viareggio]], a causa di un'indisposizione del cantante, si trovò a doverlo sostituire: il successo fu tale che, da quel momento, decise di iniziare l'attività di cantante, prima nell'orchestra di [[Gigi Stok]] e poi da solista.
 
Nella seconda metà del decennio successivo ebbe i suoi maggiori successi: ricordiamo ''La più bella del mondo'', scritta da [[Marino Marini (cantante)|Marino Marini]], che superò le centomila copie vendute, ''Angeli negri'' (cover del tema Angelitos Negros di [[Antonio Machin]], ispirato al poema del poeta Venezuelanovenezuelano [[Andres Eloy Blanco]], tema cantato da [[Pedro Infante]] nel 1948 nel film omonimo, ripreso poi da [[Fausto Leali]] nel [[1968]]), ''Arrivederci'' (scritta da [[Giorgio Calabrese]] per il testo e da [[Umberto Bindi]] per la musica, arrivata in prima posizione per 11 settimane), ''Per un bacio d'amor'' (scritta da [[Alberto Testa (paroliere)|Alberto Testa]] per il testo e da [[Poes]] per la musica), ''Un'anima tra le mani'' (ripresa dai [[The Rokes]]), ''Cinque minuti ancora'', ''Consuelo'' (scritta per lui da [[Ugo Calise]]) ed anche qualche canzone di cui lo stesso Barreto fu autore, come ''Hasta la vista señora'' (il suo maggior successo, con duecentomila copie vendute, tradotta in otto lingue e usata per lungo tempo come [[Sigla musicale|sigla]] di chiusura delle serate dalla sua orchestra) e ''Visino de angelo'', scritta per la figlia Altagracia, di cui nel [[1958]] fu realizzato uno dei primi [[videoclip]] della storia musicale italiana.
 
Il suo successo declinò rapidamente con l'avvento del [[musica beat|beat]], ma Barreto continuò a esibirsi nei locali come esponente della musica che allora veniva definita "confidenziale" e ad incidere per la [[Philips Records|Philips]], la principale [[Etichetta discografica|casa discografica]] per cui ha lavorato.
Utente anonimo