Differenze tra le versioni di "Arazzo di Bayeux"

Annullata la modifica 113981404 di 31.159.174.68 (discussione)
(Annullata la modifica 113981754 di 31.159.174.68 (discussione)Forse una ''tapisserie'' potrà anche essere definita ''ricamo'', ma il mondo lo conosce come l'arazzo di Bayeux e mi sembra errato modificarne il nome)
Etichetta: Annulla
(Annullata la modifica 113981404 di 31.159.174.68 (discussione))
Etichetta: Annulla
}}
 
Il ricamo L''''arazzo di Bayeux''', noto anche con il nome di '''arazzo della [[Matilde delle Fiandre|regina Matilde]]''' e anticamente come ''Telle du Conquest'', è un [[tessuto]] [[ricamo|ricamato]] (non un vero e proprio [[arazzo]], a dispetto del nome corrente)<ref name=":0">{{Cita pubblicazione|autore=Luigi Provero|titolo=Fedeltà inaffidabili: aristocrazia e vassallaggio nell'arazzo di Bayeux|rivista=Reti Medievali Rivista|editore=Firenze University Press|numero=16, 2 (2015)|ISSN=1593-2214}}</ref>, realizzato in [[Normandia]] o in [[Inghilterra]] nella seconda metà dell'[[XI secolo]], che descrive per immagini gli avvenimenti chiave relativi alla [[conquista normanna dell'Inghilterra]] del 1066, culminanti con la [[battaglia di Hastings]]. Circa la metà delle immagini rappresenta peraltro fatti precedenti l'invasione stessa.
 
Benché apparentemente favorevole a [[Guglielmo il Conquistatore]] al punto da essere considerato talvolta un'opera di [[propaganda]], in realtà la sua finalità è l'affermazione della legittimità del dominio normanno in Inghilterra.<ref name=":0" /> L'arazzo si prefigge come obiettivo di creare una convivenza pacifica tra normanni ed anglosassoni: ne è la prova il fatto che, a differenza di altre fonti (le ''[[Guglielmo di Poitiers (cronista)|Gesta Guillelmi]]'' e il ''[[Carmen de Hastingae Proelio]]''), l'arazzo vede sotto una luce positiva [[Aroldo II d'Inghilterra|Aroldo]], elogiato per la sua vicinanza e intimità con il santo e re [[Edoardo il Confessore|Edoardo]] (scena 1), per il suo status aristocratico e signorile (scene 2 e 3) e per il suo valore, riconosciuto dallo stesso Guglielmo (scene 17 e 21).<ref name=":0" /> Esso è l'espressione di settori del regno anglo-normanno che cercano di elaborare il trauma conseguente all'invasione, di sanare i conflitti e di avviare un'integrazione tra normanni e inglesi.<ref>Diversa l'interpretazione di Bernstein, ''The mistery'', secondo il quale l'arazzo è solo in apparenza una celebrazione di Guglielmo, in cui l'autore avrebbe inserito una serie di segnali in codice che avrebbero reso l'opera una celebrazione del popolo inglese, fino ad essere «the only subversive triumphal monument known in western art» (pag. 164)</ref><ref name=":0" />
 
Il ricamoL'arazzo di Bayeux ha un valore documentario inestimabile per la conoscenza della Normandia e dell'Inghilterra dell'XI secolo. Costituito di varie pezze per una lunghezza totale di 68,30 metri, era conservato sino alla fine del [[XVIII secolo]] nella collezione della [[Cattedrale di Bayeux]] ed è attualmente esposto al pubblico nel [[Seminario di Bayeux|Centre Guillaume-le-Conquérant]] di [[Bayeux (Francia)|Bayeux]].<ref>{{lingue|en|fr}}[http://www.tapisserie-bayeux.fr/ Sito ufficiale del museo dell'arazzo]</ref>
 
Nel [[2007]] l'[[Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura|UNESCO]] lo ha inserito nel [[Memoria del mondo|Registro della Memoria del mondo]].
== Descrizione ==
{{Immagine grande|Teppich von Bayeux.jpg|20000px|L'arazzo di Bayeux completo}}
Il ricamoL'arazzo di Bayeux è costituito dalla giustapposizione di nove pezze<ref>Le pezze sono unite tra loro in maniera così fine, che le cuciture non furono scoperte che nel 1874, e un'ultima cucitura fu rivelata dalle analisi del 1982-83 Cfr. {{cita|Bloch|}}</ref> di [[lino (fibra)|lino]] di lunghezza compresa tra 13,90 e 2,43 metri e larghe circa 50 centimetri, ricamate con filo di [[lana]] in nove tinte naturali, il tutto per una lunghezza complessiva di 68,30 metri.<ref>{{cita web|url=http://www.tapisserie-bayeux.fr/index.php?id=395|titolo=Les mystères de ses origines - Une broderie du XIe siècle|editore=sito ufficiale del museo dell'arazzo di Bayeux|lingua=fr}}</ref><ref name = needle>{{cita|Bloch|}}.</ref>
 
La sua impostazione grafica, articolata in azioni concatenate che vedono in scena un totale di 126 personaggi diversi, consente ad alcuni di vedervi un antenato del [[fumetto]].<ref>Tuttavia, il fatto che non vi sia accordo tra gli specialisti circa l'identificazione delle singole scene, e vengano perciò individuate da 30 a 70 scene distinte, non rende del tutto calzante il paragone.</ref> Ogni scena è corredata di un breve commento in [[lingua latina]]. L'arazzo è amputato della parte finale, di lunghezza stimata intorno ai 90–200&nbsp;cm, nella quale probabilmente si raffigurava l'incoronazione di [[Guglielmo I d'Inghilterra|Guglielmo]].<ref name = needle/>