Differenze tra le versioni di "Gammaglutammiltransferasi"

(→‎Localizzazione: corr disamb)
* farmaci epato-tossici
 
Le principali patologie che determinano un aumento dei valori sono l'alcolismo, la cirrosi e le epatopatie in genere (in particolare la steatosi), alcuni farmaci ([[barbiturico|barbiturici]]), la pancreatite e alcune forme tumorali. I valori variano normalmente fra 10 e 49 UI/L per gli uomini, fra 7 e 32 UI/L per le donne. Il valore maggiore negli uomini è dovuto a un consumo alcolico mediamente maggiore. Infatti la gamma-GT dimostra come sia negativo per la salute assumere quantità ritenute anche modeste di alcolici (tre bicchieri di vino al giorno ad esempio). Già dopo un mese di assunzione alcolica oltre la soglia di tolleranza (che è individuale, ma è sempre inferiore a 0,5 L di vino al giorno) i valori della gamma-GT aumentano. Chi ha la gamma-GT superiore a 30 UI/L dovrebbe incominciare a moderare il consumo di alcolici; ricordiamo infatti che l'alcol è tossico perché durante il processo di metabolizzazione da parte del fegato si formano acidi grassi che non vengono degradati: un elevarsi dei valori di gamma-GT indica che tale tossicità procura sofferenza epatica.
 
Già dopo un mese di assunzione alcolica oltre la soglia di tolleranza (che è individuale, ma è sempre inferiore a 0,5 L di vino al giorno) i valori della gamma-GT aumentano. Chi ha la gamma-GT superiore a 30 UI/L dovrebbe incominciare a moderare il consumo di alcolici; ricordiamo infatti che l'alcol è tossico perché durante il processo di metabolizzazione da parte del fegato si formano acidi grassi che non vengono degradati: un elevarsi dei valori di gamma-GT indica che tale tossicità procura sofferenza epatica.
Studi epidemiologici recenti hanno dimostrato che valori sierici di gamma-GT normali, ma spostati verso i limiti superiori, possono segnalare un rischio maggiore di comparsa ed evoluzione della malattia aterosclerotica, e delle patologie correlate: ipertensione, diabete di tipo II e sindrome metabolica. L'importanza della gamma-GT è stata inoltre riconosciuta nella progressione tumorale e nella resistenza ai farmaci delle neoplasie maligne.
 
Studi epidemiologici recenti hanno dimostrato che valori sierici di gamma-GT normali, ma spostati verso i limiti superiori, possono segnalare un rischio maggiore di comparsa ed evoluzione della malattia aterosclerotica, e delle patologie correlate: ipertensione, diabete di tipo II e sindrome metabolica. L'importanza della gamma-GT è stata inoltre riconosciuta nella progressione tumorale e nella resistenza ai farmaci delle neoplasie maligne.
 
== Bibliografia ==
Utente anonimo