Project manager: differenze tra le versioni

m (Bot: spazi attorno alle parentesi e modifiche minori)
Anche in questa eventualità, il ''project manager'' ha un ruolo strategico determinante, provvedendo ad incoraggiare il ''team'' a rimanere concentrato sul perfezionamento del progetto.
 
== QualificaQualificazione dei project manager ==
Come in tante altre discipline del management sono diffusi molti corsi di project management. Un posto di rilievo spetta ai corsi che preparano i discenti al superamento degli esami delle certificazioni internazionali come PMI, IPMA, PRINCE2. Altree organizzazionidelle (enticertificazioni oISIPM. imprese) diTali formazionecertificazioni tengonoattestano, corsia perseguito PM,di cheun possono prevedereesame, il rilasciopossesso di specifici attestaticonoscenze di superamentoproject dimanagement unsecondo esamei finale.contenuti Numerosie sonogli inoltrestandard idi masterriferimento universitaridefiniti dedicatidall’ente alche projectle rilascia management.
 
Il Projectproject manager è una delle professioni che rientra tra quelle che la legge n. 4 del 2013 definisce come «non organizzate in Ordini e Collegi»<ref>Come succede per altre figure professionali, di livello avanzato, che non fanno parte di quelle tradizionali rientranti in albi previsti per legge, è da chiarire che queste qualifiche non sono obbligatorie ma, solitamente, sono prescritte dalle aziende oppure, per contratto, dal committente.</ref>.
=== In Italia ===
Il Project manager è una delle professioni che la legge n. 4 del 2013 definisce come «non organizzate in Ordini e Collegi»<ref>Come succede per altre figure professionali, di livello avanzato, che non fanno parte di quelle tradizionali rientranti in albi previsti per legge, è da chiarire che queste qualifiche non sono obbligatorie ma, solitamente, sono prescritte dalle aziende oppure, per contratto, dal committente.</ref>.
 
LaTale legge prevede lache nascita dile associazioni professionali che, se iscritte in uno specifico elenco pubblicato dal [[MiSE]] (Ministero dello sviluppo economico), possono rilasciare ai propri associati una attestazione di qualità e di qualificazione dei servizi professionali. Inoltre in presenza di una specifica norma UNI di riferimento la qualificazione professionale viene assicurata dalla Certificazioni "di terza parte", cioè rilasciata da Organismi accreditati e che attesta la conformità ai requisiti definiti nella medesima Norma UNI. Chi consegue tale Certificazione viene inserito nello specifico '''Registro di ACCREDIA''' e, in base agli accordi europei di mutuo riconoscimento, può richiedere l'inserimento in analoghi Registri degli altri paesi UE.
 
Il 29 novembre 2016 è stata pubblicata dall'UNI (Ente nazionale italiano di unificazione) la norma UNI 11648:2016 " ''Attività professionali non regolamentate – Project Manager – Definizione dei requisiti di conoscenza, abilità e competenza''” '''.''' Tale norma è prescrittiva e definisce i requisiti relativi all'attività professionale del Project Manager, di equivalenti figure che gestiscono progetti oe di altri ruoli organizzativi che svolgono equivalenti funzioni in conformità con la UNI ISO 21500:2012.
 
Alcuni organismi di certificazione riconosciuti da ACCREDIA, tra i quali Aicq-Sicev, Cepas, e [[Associazione italiana per l'informatica ed il calcolo automatico|Aica]], hanno sviluppato schemi di certificazione per la figura del Project Manager al fine di rilasciare - dopo specifici esami - la Certificazione del Project Manager in conformità alla norma UNI 11648:2016, che in base alla normativa italiana ha anche valore di qualifica professionale.
 
Tale Certificazione attesta il possesso dei requisiti di conoscenza abilità e competenza definiti dalla Norma UNI 11648 per la professione di Project Manager e che sono accertati dopo aver superato alcuni specifici esami (le certificazioni PMI, IPMA, PRINCE2 e ISIPM sono riconosciute valide per attestare il possesso delle conoscenze richieste dalla Norma, con esonero dal relativo esame).
11

contributi