Differenze tra le versioni di "Prima guerra d'indipendenza scozzese"

(→‎Antefatto: correzione nel testo)
[[File:Full of new hope Bruce sprang to land.jpg|thumb|Lo sbarco di Bruce in Scozia]]
=== La scintilla di Dumfries ===
Il 15 settembre 1305, il parlamento inglese si incontrò coi rappresentanti scozzesi per decidere le sorti del governo scozzese. Fu a questo punto che Edoardo chiese inaspettatamente a Robert Bruce di porre il suo [[Castello di Kildrummy]] in "maniera decorosa". Questa affermazione suggeriva che Edoardo sospettasse Robert di poca fedeltà nei suo confronti e che anzi egli stesse tramando alle sue spalle. Bruce, come conte di Carrick e VII lord di Annandale, disponeva di vasti possedimenti e proprietà sia in Scozia che in Inghilterra, e poteva vantare delle pretese al trono scozzese. Egli aveva inoltre una grande famiglia da proteggere. Oltre alla moglie Elizabeth ed alla figlia Marjory, abitavano con lui i suoi fratelli, Edward, Alexander, Thomas e Nigel, e le sue sorelle, Christiana, Isabel (regina di Norvegia), Margaret, Matilda e Mary, oltre ai suoi nipoti [[Domhnall II, conte di Mar]] e [[Thomas Randolph, I conte di Moray|Thomas Randolph]]. Se avesse raggiunto il trono scozzese, il paese avrebbe nuovamente dovuto affrontare delle guerre.<ref name=bbc/><ref name=scot/>
 
Il patto che Bruce aveva concluso con Lamberton era venuto allo scoperto ed i sospetti degli inglesi si stavano risvegliando sempre più frequentemente. Comyn si incontrò con Bruce in una conferenza segreta nella quale quest'ultimo propose, per prevenire futuri scontri in patria, di restaurare tutti i privilegi scozzesi. Comyn dal canto suo avrebbe supportato le pretese di Bruce al trono ed avrebbe ricevuto le terre dei Bruce come compensazione. Per ragioni a noi sconosciute (probabilmente per il desiderio di mettere in cattiva luce un rivale), Comyn rivelò i termini di questa cospirazione ad Edoardo d'Inghilterra. Bruce all'epoca si trovava alla corte inglese e non appena venne a conoscenza di questa rivelazione venne costretto a fuggire in Scozia.<ref name=bbc/><ref name=scot/>