Differenze tra le versioni di "Invasione delle Isole Curili"

→‎Premesse: aggiunte e ref
(aggiunte e ref)
(→‎Premesse: aggiunte e ref)
 
== Premesse ==
Le intenzioni sovietiche erano quelle di non impegnare le forze nell'area Pacifica fino a che non fossero concluse le operazioni contro i tedeschi in Europa; nondimeno, anche concretizzandosi questi presupposti, i sovietici non avevano nè l'esperienza nè i mezzi per montare una importante operazione anfibia<ref name = nationalinterest/>. In questo vennero in aiuto gli statunitensi, con quello che venne denominato [[Progetto Hula]], l'addestramento di 12000 marinai sovietici su mezzi navali statunitensi e la loro cessione in vista di un loro utilizzo in una importante operazione anfibia che stornasse l'attenzione e parte delle forze giapponesi da [[Honshu]] e [[Kyushu]] in vista dell'[[operazione Coronet]]. Questo non era il primo esempio di cooperazione addestrativa tra USA e URSS, visto che già nell'[[Operazione Zebra]] parecchi aviatori sovietici erano stati addestrati nell'uso dei pattugliatori [[Catalina PBY]] alla Elizabeth City Naval Air Station, North Carolina<ref name = hula05>{{Hula, p. 5}}</ref>.
In una lettera a Roosevelt, Stalin scrisse {{cita| We Soviets welcome your successes in the Pacific. Unfortunately we have not so far been able to help because we require too much of our forces on the Western Front and are unable to launch any operations against Japan at this time.<ref name = hula15>Project Hula, p. 15</ref> }}
In questo vennero in aiuto gli statunitensi, con quello che venne denominato [[Progetto Hula]], l'addestramento di 12000 marinai sovietici su mezzi navali statunitensi e la loro cessione in vista di un loro utilizzo in una importante operazione anfibia che stornasse l'attenzione e parte delle forze giapponesi da [[Honshu]] e [[Kyushu]] in vista dell'[[Operazione Downfall]]. Questo non era il primo esempio di cooperazione addestrativa tra USA e URSS, visto che già nell'[[Operazione Zebra]] parecchi aviatori sovietici erano stati addestrati nell'uso dei pattugliatori [[Consolidated PBY Catalina|Catalina PBY]] alla Elizabeth City Naval Air Station, North Carolina<ref name = hula05>Project Hula, p. 5</ref>.
 
== Ordine di battaglia ==
37 716

contributi