Differenze tra le versioni di "Cane da pastore tedesco"

aggiunta di una informazione storica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
(aggiunta di una informazione storica)
La dote principale di questa razza canina è la versatilità, a spiegare la duttilità del suo impiego in numerose attività. Raramente oggi un pastore tedesco è visto a capo di un gregge, invece è molto diffuso nei servizi di [[protezione civile]], [[cane da valanga]], ricerca di dispersi in superficie o tra le macerie.
 
L'impiego nell'esercito ha una storia antica. Di pari passo con l'utilizzo in tempo di pace con le forze di polizia, il pastore tedesco era considerato dai soldati di ogni schieramento nazionale un vero e proprio commilitone. Dopo la [[prima guerra mondiale]] molti altri eserciti, oltre quello tedesco, lo adottarono per assolvere compiti svariati. Molti sono i contributi fotografici del tempo che lo ritraggono in azione e infine non sono mancati gli esemplari decorati a compimento delle missioni svolte. Fu inoltre largamente utilizzato nella [[seconda guerra mondiale]] dalle [[SS]] come cane da guardia e da difesa soprattutto nei [[lager]]. Lo stesso Adolf Hitler ne possedeva un esemplare di nome [[Blondi]].
 
Dopo l'erezione del [[muro di Berlino]], molti esemplari di pastore tedesco vennero impiegati nelle unità cinofile delle truppe di confine della Germania est.
Utente anonimo