Differenze tra le versioni di "Tercio viejo de Sicilia"

Etichetta: Editor wikitesto 2017
==Storia==
===Nascita===
Il 23 ottobre 1534, il re [[Carlo V]] (I del [[regno di Sicilia]]) emanò un decreto indirizzato al [[viceré di Sicilia]], ordinando che le forze di fanteria, all'epoca di stanza in Sicilia, costituissero un [[tercio]] su dodici compagnie. Avrebbero avuto come nucleo quelle unità che avevanoavrebbero partecipato nel 1535 alla presa de [[La Goletta]] in Tunisia, fino ad allora nelle mani dei Turchi.
 
Il ''Tercio viejo di Sicilia'' fu uno dei tercios più importanti d'Europa, posto a difesa anche della cristianità del vecchio continente contro l'espansionismo Ottomano.<ref>{{Cita web|url=https://ejercitotierra.wordpress.com/2015/04/17/la-tumba-de-cervantes-y-el-tercio-viejo-de-sicilia/|titolo=LA TUMBA DE CERVANTES Y EL “TERCIO VIEJO DE SICILIA”}}</ref>
 
Il ''Tercio di Sicilia'' era organizzato su 12 Compagnie da 150 a 200 uomini ciascuna, divise per il loro armamento in [[archibugieri]], [[moschettiere|moschettieri]] e [[picchiere|picchieri]]. Nel novembre del [[1536]] fu completata l’organizzazione del Terzo, aumentando il personale di 300 uomini per Compagnia.
 
La nascita di tali organizzazioni segnò il passaggio e la trasformazione dalle istituzioni militari medievali a quelle moderne. La prima mansione del tercioTercio siciliano fu quello di occupare La Goletta di Tunisia, sotto il dominio Ottomano, obiettivo portato a termine con successo. Altre imprese furono le battaglie in Francia, nei Paesi Bassi, in Savoia, ma fu soprattutto contro gli Ottomani che il ''Tercio di Sicilia'' diede il meglio come a [[Battaglia di Lepanto|Lepanto]] e nella [[conquista di Tunisi (1535)|conquista di Tunisi]].
 
===Reggimento===
95 560

contributi