Differenze tra le versioni di "Dissipatore (elettronica)"

nessun oggetto della modifica
[[File:AMD_heatsink_and_fan.jpg|upright=1.4|thumb|Un dissipatore attivo (da una ventola) usato per raffreddare la CPU in una scheda madre di un PC. Alla sua destra è presente un piccolo dissipatore passivo usato per raffreddare il [[northbridge]] della scheda madre.]]
 
Un '''dissipatore''', in [[elettronica]], è un dispositivo, montato generalmente su una [[scheda elettronica]], che consente l'abbassamento della [[temperatura]] dei [[componente elettrico|componenti elettrici]] e/o [[componente elettronico|elettronici]] presenti che sprigionano [[calore]], come [[transistor]] e [[Microprocessore|processori]], evitando che il surriscaldamento degli stessi ne provochi il [[guasto|malfunzionamento]], l'arresto o addirittura la fusione. Infatti, le temperature limite dei dispositivi elettronici si aggirano mediamente sui 150°C e senza adeguati dissipatori potrebbero essere raggiunte in pochi secondi.
 
==Descrizione==
548

contributi