Differenze tra le versioni di "Cronografo"

→‎Storia: Corretta evidente inesattezza
m (Bot: rimuovo template {{Collegamenti esterni}} rimasto vuoto dopo la rimozione della property P508)
(→‎Storia: Corretta evidente inesattezza)
Il “Contatore di terzi” di [[Louis Moinet]] è riconosciuto e attestato da numerose perizie indipendenti come il primo cronografo della storia.<ref>[http://www.orologidiclasse.com/louis-moinet-inventore-cronografo-video/]</ref>
 
Iniziato nel 1815 e terminato nel 1816, si tratta di uno strumento di osservazione astronomica in cui la lancetta centrale, che compie un giro in un secondo, può essere avviata, arrestata e rimessa a zero da un pulsante. È completato da tre contatori: minutisecondi, oreminuti e 24 ore. Louis Moinet può essere considerato inoltre il pioniere dell’alta frequenza in orologeria, dato che questo esemplare genera 216.000 vibrazioni all’ora, allo scopo di misurare il 60º di secondo. È attualmente conservato a Neuchâtel, in Svizzera.
 
Prima di lui, l’orologiaio Hubert Sarton (1748-1828) aveva presentato alla società di emulazione di Liegi un “orologio cronometrografico” che potrebbe essere il precursore del cronografo moderno.
6 207

contributi