Differenze tra le versioni di "Berberi"

103 byte aggiunti ,  1 anno fa
Aggiungo immagine #WPWP and #WPWPWLF
(Annullata la modifica 115206345 di 77.204.233.19 (discussione))
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Annulla Modifica da mobile avanzata
(Aggiungo immagine #WPWP and #WPWPWLF)
 
=== Dalla conquista islamica al colonialismo ===
[[File:An old Amazigh (Berbère) room in Morocco.jpg|thumb|Una vecchia stanza berberi a [[Marocco]].]]
La [[Conquista omayyade del Nord Africa|conquista araba del Nord Africa]] si svolse in varie fasi. Da principio gli eserciti musulmani, dopo aver [[Conquista islamica dell'Egitto|sottomesso l'Egitto]], si portarono ad ovest della [[Libia]], raggiungendo la [[Tunisia]] meridionale e fondando la città-accampamento militare (''misr '') di [[Qayrawan]]. Da lì [[Uqba ibn Nafi']] partì, intorno al [[685]], per la sua celebre "cavalcata" che lo portò fino alle sponde [[Oceano Atlantico|atlantiche]] del [[Marocco]] meridionale (la tradizione vuole che fosse entrato nell'oceano a cavallo, a significare che aveva conquistato all'Islam tutte le terre fino agli estremi confini occidentali). ʿUqba trovò un forte avversario in [[Kusayla]], un capo berbero da lui catturato e pubblicamente umiliato, che riuscì a fuggire, organizzò la resistenza, lo sorprese a Tahuda, sulla via del ritorno, e lo uccise. Dopo alterne vicende, la resistenza berbera all'invasione araba fu sostenuta da [[Kahina|Dihya]], regina dei berberi della tribù Gerawa, più conosciuta con il soprannome attribuitole dagli arabi, Kahina (traducibile in ''strega''); condusse anch'essa un'aspra campagna e tenne a lungo in scacco gli invasori. Prevedendo la propria sconfitta essa esortò i suoi figli ad allearsi col futuro vincitore in modo da conservare comunque il potere. Poco dopo iniziò l'islamizzazione del [[Maghreb]], e nel [[711]] le truppe islamiche che [[Conquista islamica della penisola iberica|invasero la penisola iberica]] sotto la guida di [[Tariq ibn Ziyad|Tāriq ibn Ziyād]] erano costituite in massima parte da maghrebini.
 
112

contributi