Virione: differenze tra le versioni

Nessun oggetto della modifica
Etichetta: Editor wikitesto 2017
 
== Funzionamento ==
Un virione, infettando una singola [[cellula]] ospite, è in grado di produrre migliaia di copie di se stesso utilizzando i meccanismi di [[replicazione del DNA]], [[Trascrizione (biologia)|trascrizione]] e [[Sintesi proteica|traduzione]] della cellula infettata. Tale [[replicazione virale]] è spesso sufficiente a uccidere la cellula mediante [[lisi]]. Un esempio di virione è costituito dal Suid Herpesvirus-1 (SHV-1), responsabile della [[malattia di Aujeszky]] nel [[Sus scrofa domesticus|suino]]. È un virione sferico di 150-180 nm di diametro, costituito da un corenucleo nucleoproteicoproteico contenente DNA ds e circondato da un [[capside]] a [[Simmetria animale|simmetria]] [[Icosaedro|icosaedrica]] (162 [[Capsomero|capsomeri]]) e da un [[Pericapside|peplos]] contenente [[Glicoproteina|glicoproteine]] codificate dal virus stesso.
 
L'acido nucleico conferisce potere infettivo al virione. Esso è contenuto in un involucro proteico chiamato capside, il quale è costituito da proteine dette subunità strutturali che, associandosi in maniera specifica tra di loro, formano complessi detti capsomeri. L'insieme di acido nucleico e proteine è detto nucleocapside e può essere racchiuso in un involucro pericapsidico. I virus privi di tale membrana vengono definiti "nudi". Le membrane dei virus sono costituite da un doppio strato lipidico, cui spesso sono associate proteine virus-specifiche.
946

contributi