Autostrada A18 (Italia): differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
[[File:A18 Siracusa Gela sign.jpg|miniatura|Il cambio del colore della segnaletica tra la fine della SS 114 e l'inizio dell'A18 in direzione Rosolini]]
===Storia===
Il primo progetto fu redatto verso la fine degli [[Anni 1960|anni sessanta]] prevedendo un collegamento autostradale tra [[Siracusa]] e [[Gela]] per favorire lo sviluppo industriale della [[Sicilia]] sud orientale stabilendo un rapido collegamento tra i poli petrolchimici [[polo petrolchimico siracusano|di Siracusa]] e [[Polo petrolchimico di Gela|di Gela]]. Nel [[1983]] fu aperto al traffico veicolare un primo segmento di autostrada (Siracusa-[[Cassibile]]) lungo 9,5&nbsp;km. Alla fine degli [[Anni 1990|anni novanta]] si tornò a parlare dell'autostrada in seguito ad un parere interlocutorio espresso dalla [[Soprintendenza]] di Ragusa nel 1998. Ci si rese conto che il progetto prevedeva di passare da aree che tra il [[1985]] e [[1990]] erano state messe sotto vincoli ambientali ([[Cava d'Ispica]], [[Riserva naturale Macchia Foresta del Fiume Irminio]], [[Riserva naturale orientata Pino d'Aleppo]]) costringendo gli enti incaricati a riprogettare il percorso. Verso la fine del 2002 iniziarono i lavori per il secondo tronco di 30&nbsp;km circa (Cassibile-Rosolini) che durarono 6 anni. Il tratto Cassibile-[[Noto (Italia)|Noto]] (14&nbsp;km circa), è stato aperto il 14 marzo [[2008]]. Un ulteriore tratto, da [[Noto (Italia)|Noto]] a [[Rosolini]] (16&nbsp;km circa), è stato sequestrato dalla procura di [[Siracusa]] per cedimenti anomali pericolosi e una fessura di circa venti centimetri, ma poi aperto il 24 ottobre [[2008]]. L'11 agosto [[2010]] sono iniziati i lavori per la costruzione dello [[svincolo]] autostradale di ''Siracusa sud'', all'altezza con la ''SP 14 Fusco-Canicattini-Passoladro'' nota anche come ''strada provinciale Maremonti'' per [[Canicattini Bagni]]. Lo svincolo è stato aperto il 29 luglio 2015 ed è stato rinominato [[Canicattini Bagni]]. Gli svincoli di Avola, Noto e Rosolini sono realizzati con i caselli per l'esazione del pedaggio e una barriera provvisoria è stata costruita all'inizio del tratto autostradale, tra Cassibile e Avola. Il concessionario ha deciso nel [[2019]] di rinviare l'attivazione del pedaggio procedendo alla demolizione della barriera provvisioriaprovvisoria di Cassibile.<ref>{{Cita web|url=https://www.siracusaoggi.it/barriera-di-cassibile-avanzano-i-lavori-di-demolizione-falcone-rispettata-tabella-di-marcia/|titolo=Barriera di Cassibile, avanzano i lavori di demolizione: Falcone, "rispettata tabella di marcia"|sito=SiracusaOggi.it|data=2019-09-13|lingua=it-IT|accesso=2019-11-23}}</ref>
 
===L'autostrada oggi===
1 020

contributi