Differenze tra le versioni di "Ursus arctos marsicanus"

(→‎Popolazione: sistemo)
 
== Popolazione ==
In generale, in questi ultimi decenni, si è assistito all'espansione dell'area dell'orso marsicano, un secolo fa limitato al [[parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise]] o alle aree immediatamente circostanti, ma la popolazione complessiva pare stabile o addirittura in leggera diminuzione. Nel [[1969]], anno in cui [[Franco Tassi]] divenne direttore del predetto [[parco nazionale]], sopravvivevano una sessantina di orsi marsicani; nel [[2014]], secondo le stime fornite dall'ente autonomo "Parco nazionale d'Abruzzo", nel proprio areale centrale vivrebbero una cinquantina di orsi (in un intervallo fiduciale posto al 95% che va dai 45 ai 69 esemplari)<ref name="monitoraggio" />.
 
Nel [[1969]], anno in cui [[Franco Tassi]] divenne direttore del predetto [[parco nazionale]], sopravvivevano una sessantina di orsi marsicani; nel [[2014]], secondo le stime fornite dall'ente autonomo "Parco nazionale d'Abruzzo", nel proprio areale centrale vivrebbero una cinquantina di orsi (in un intervallo fiduciale posto al 95% che va dai 45 ai 69 esemplari)<ref name="monitoraggio" />.
 
Dunque la popolazione ursina non ha registrato crescite, nonostante gli sforzi sia finanziari che umani compiuti negli ultimi decenni, e risulta sempre a rischio di [[estinzione]], in virtù sia del numero, del numero elevato dei decessi, in gran parte legato a cause umane (dolose o accidentali) sia del basso tasso riproduttivo<ref>''Animali in via d'estinzione: orso bruno marsicano'' ([http://www.ecoo.it/articolo/animali-in-via-di-estinzione-orso-bruno-marsicano-in-pericolo/14497/ online]) nel sito di «Ecoo»</ref>.
Utente anonimo