Differenze tra le versioni di "L.A. Guns"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  5 mesi fa
nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
 
===Anni 2000===
Nel [[2000]], il gruppo decise di ri-registrare il loro disco di maggior successo, ovvero ''Cocked & Loaded''. Verrà intitolato ''[[Cocked & Re-Loaded]]'' e conterrà anche una traccia aggiuntiva, ovvero una versione remixata del brano "''Rip and Tear''". Nello stesso anno Lewis, assieme ai membri dei Faster Pussycat [[Brent Muscat]] e [[Erik Stacy]], fondò un nuovo progetto chiamato Liberators, il quale album ''Access Denied'' venne pubblicato nel febbraio del 2000. Dopo questa esperienza Black tornò a occuparsi degli L.A. Guns per promuovere il nuovo live album ''[[Live: A Night on the Strip]]'', con conseguente tour al fianco dei [[Ratt]], con il nuovo cantante Jizzy Pearl. In aprile Nickels e Crypt abbandoneranno gli L.A. Guns, ed entreranno nei riformati Love/Hate con Jizzy Pearl e l'ex L.A. Guns Chris Van Dahl. Anche Crypt si dedicò ad altri progetti con la band Plazmaholix. Nello stesso periodo, Guns e Riley figurarono come ospiti nell'album ''[[Queen 4 a Day]]'' degli [[Shameless (gruppo musicale)|Shameless]]. Nel tour estivo, gli L.A. Guns inclusero l'ex-chitarrista dei Faster Pussycat [[Brent Muscat]] al basso e Muddy dei Burning Tree alla chitarra. Durante questo periodo Guns sostituì temporaneamente [[C.C. DeVille]] dei [[Poison]]. Nel [[2001]] la band tornò sulle scene con il disco ''[[Man in the Moon (L.A. Guns)|Man in the Moon]]'' registrato per la [[Spitfire Records]]. La formazione che partecipò alle registrazioni era composta da Lewis, Guns, Muddy, passato al ruolo di bassista, e Riley. Seguirono tour negli states con i riformati Faster Pussycat e i [[BulletBoys]]. Nel settembre dello stesso anno, suonarono sempre con i Pussycat, in alcuni locali del Regno Unito. Nel dicembre [[2001]] venne arruolato il nuovo bassista [[Adam Hamilton]], meglio conosciuto per essere stato membro dei Joey C. Jones and The Gloryhounds. La band, pubblicò nell'agosto [[2002]] il nono album in studio, intitolato ''[[Waking the Dead (album)|Waking the Dead]]''. In occasione del tour promozionale, venne reclutato l'ex-bassista dei [[Pretty Boy Floyd (gruppo musicale)|Pretty Boy Floyd]] Keff Ratcliffe nel ruolo di chitarrista ritmico. Suoneranno quindi al 'Metal Edge Rockfest' tour e altri concerti con [[Warrant (gruppo musicale statunitense)|Warrant]], [[Ratt]], [[FirehouseFireHouse]] e [[Dokken]].
 
Cominciarono a emergere notizie sul nuovo progetto di Tracii Guns e Adam Hamilton, che cominciarono a collaborare con il bassista dei [[Mötley Crüe]] [[Nikki Sixx]] e il batterista degli Adema [[Kris Kohls]]. Dopo diversi nomi provvisori, il nuovo gruppo verrà chiamato [[Brides of Destruction]]. Nel frattempo gli L.A. Guns tornarono nel Regno Unito, in occasione di un tour con [[Alice Cooper]], Thunder e [[The Quireboys]] al 'Monsters Of Rock' tour nel novembre [[2002]].