Differenze tra le versioni di "Utente:Elbloggers/Ciclovia Assisi-Spoleto"

nessun oggetto della modifica
|dislivello = 321
|superficie = Asfalto, sterrato
|apertura =[[2015]]
|chiusura =
|tempo =
|sito =
}}
La '''Ciclovia Assisi-Spoleto''' è una [[pista ciclabile]] ad uso ciclopedonale, in sede propriaprotetta e promiscualungo strade a traffico ridotto, ideata edalla realizzata[[Regione Umbria]] per la promozione del turismo e dell'attività sportiva e realizzata nel [[2015]] dal [[Consorzio della Bonificazione Umbra]]<ref>{{Cita web|url=http://www.regioni.it/dalleregioni/2015/03/18/umbria-inaugurata-pista-ciclabile-spoleto-assisi-rometti-in-umbria-rete-per-la-mobilita-dolce-opportunita-per-residenti-e-turisti-395116/|titolo=Inaugurata pista ciclabile Spoleto-Assisi; Rometti: in Umbria rete per la mobilità “dolce”, opportunità per residenti e turisti|sito=Conferenza delle regioni e delle province autonome|data=18 marzo 2015|accesso=21 settembre 2020}}</ref>.
È stata realizzata dal [[Consorzio della Bonificazione Umbra]] per conto della [[Regione Umbria]] nel [[2015]]<ref>{{Cita web|url=http://www.regioni.it/dalleregioni/2015/03/18/umbria-inaugurata-pista-ciclabile-spoleto-assisi-rometti-in-umbria-rete-per-la-mobilita-dolce-opportunita-per-residenti-e-turisti-395116/|titolo=Inaugurata pista ciclabile Spoleto-Assisi; Rometti: in Umbria rete per la mobilità “dolce”, opportunità per residenti e turisti|sito=Conferenza delle regioni e delle province autonome|data=18 marzo 2015|accesso=21 settembre 2020}}</ref>.
 
Il suo percorso è di circa 51 Km e si snoda lungo la [[Valle Umbra]],; attraversandoattraversa varii comuni delladi [[Assisi]], [[Cannara]], [[Bevagna]], [[Foligno]], [[Trevi]], [[Montefalco]], [[Campello sul Clitunno]] e [[Spoleto]] nella [[Provincia di Perugia]], costeggiando l'argine dei torrenti [[Maroggia (Fiume)|Maroggia]] e [[Teverone (Fiume)|Teverone]] e [[Timia (fiume)|Timia]] e il fiume [[Topino]].
 
== Caratteristiche ==
Si tratta di un itinerario interamente pianeggiante (ad esclusione del breve tratto tra Rivotorto e il Centro Storico di Assisi: 5 chilometri all’incirca), realizzato per lo più in sede propria (lo sono quasi tutti i 38 chilometri tra Spoleto e Cannara), e che per le parti in sede promiscua (aperte cioè alle auto) utilizza strade a bassa – bassissima intensità di traffico, in modo da rispettare i requisiti fondamentali richiesti dalla reti “Eurovelo” e “Bicitalia”.
Il percorso è completo di una segnaletica identificativa e di indicazione lungo tutto il tracciato; i tratti in sede propria sono opportunamente segnalati nei punti iniziale e finale.
 
La Ciclovia si “salda” a Spoleto (attraverso un “raccordo” urbano – inaugurato a marzo 2016, ma che ben presto ha dimostrato i propri limiti)  con l’”Ex Ferrovia Spoleto – Norcia”, risolvendosi così l’una nella prosecuzione dell’altra, per un itinerario (da Assisi a Norcia) che raggiungerà (quando il recupero della “Ex Ferrovia” sarà ultimato, e saranno riparati i danni degli eventi sismici del 2016) i 103 chilometri, itinerario che nella sua unitarietà ha nel 2015 ricevuto il ''“Green Road Award''”, il più prestigioso riconoscimento italiano riguardante le strade della mobilità dolce.
 
La “Assisi – Spoleto – Norcia” combina tra loro (fatto unico in Italia) due delle fondamentali risorse della mobilità dolce: percorsi arginali dei corsi d’acqua e sedime di ferrovia dismessa. Gli elementi del territorio, le vicende storiche ed umane, i contesti ambientali, il pregio paesaggistico, le aspettative di chi ne fruisce, separano nettamente, però, la “Spoleto – Assisi” dalla “Ex Ferrovia”. In Valle Umbra sono la terra e l’acqua insieme a dominare; sono gli orizzonti lunghi (rari nell’Umbria tutta colline e montagne), l’andar per argini, il perdersi (lasciandosi alle spalle la Ciclovia) in un reticolo di strade che sembra non finire mai; la scoperta, lungo quelle strade, di insediamenti, luoghi e cose – argini, fossi (e fosse), sbarramenti, pozzi, sprofondi e risorgive, pievi, campanili, edicole votive, castelli, mulini, torri, ponti, sifoni, case coloniche, borghi rurali (e via dicendo) – tanto inaspettate, quanto vicine: spesso dimenticate o riposte.
 
E’ una “terra anfibia” la Valle Umbra, espressione di secoli di “confronto” (spesso aspro, mai definitivo) tra natura e uomo: percorrerla in bicicletta, con consapevole lentezza, è il modo migliore per conoscerla questa Umbria tra le due Flaminie, dominata dalle acque, governata dall’uomo.
 
Il percorso è completo di una segnaletica identificativa e di indicazione lungo tutto il tracciato; i tratti in sede propria sono opportunamente segnalati nei punti iniziale e finale<ref>{{Cita web|url=https://terreanfibie.com/2016/06/02/la-ciclovia-spoleto-assisi/|titolo=La Ciclovia Spoleto – Assisi*|autore=Angelo Velatta|sito=terre anfibie|data=2016-06-02|lingua=it-IT|accesso=2020-09-25}}</ref>.
 
== Il percorso ==
 
== Note ==
<references />
 
== Voci correlate ==
 
== Collegamenti esterni ==
 
* [https://terreanfibie.com/2016/06/02/la-ciclovia-spoleto-assisi/ La Ciclovia Spoleto – Assisi]
 
[[Categoria:Piste ciclabili della provincia di Perugia]]
11 090

contributi