Chirurgia maxillo-facciale: differenze tra le versioni

Nessun oggetto della modifica
L'iter formativo per lavorare come chirurgo maxillo-facciale, in Italia, è conseguire la laurea magistrale a ciclo unico di durata esennale in medicina e chirurgia e poi conseguire la specializzazione in chirurgia maxillo-facciale, di durata quinquennale.
 
La formazione varia negli altri paesi dell'Unione Europea, dove la Specializzazione in Chirurgia Maxillo-Facciale richiede alternativamente la formazione di base di Medico Chirurgo (ad es. [[Francia]], [[Spagna]], [[Polonia]]) o la doppia formazione di base di [[Medico chirurgo]] e di [[Odontoiatra]] (ad es. [[Belgio]], [[Germania]], [[Irlanda]], [[Finlandia]], [[Regno Unito]]).<ref>{{Cita news | url = https://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:L:2005:255:0022:0142:it:PDF | titolo = DIRETTIVA 2005/36/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO | pubblicazione = eur-lex.europa.eu | lingua = | data= 7 settembre 2005 | accesso = 17 settembre 2015 }}</ref>
 
== Note ==
Utente anonimo