Differenze tra le versioni di "Wolfgang Petersen"

 
== Biografia ==
Già ai tempi delle scuole superiori Wolfgang realizza i primi cortometraggi. Dal [[1960]] al [[1964|'64]] è assistente alla regia allo Junges Theater di [[Amburgo]] e frequenta una scuola di recitazione. Nel [[1965]] segue corsi di [[storia del teatro]] presso le Università di Berlino ed [[Università di Amburgo|Amburgo]]. Dal [[1966]] frequenta la Deutsche Film und Fernsehakademie di Berlino: il suo saggio finale ''Ich werde dich töten, Wolf'' viene trasmesso anche dal NDR. Poi realizza numerosi film televisivi, tra cui alcune puntate della popolare serie di telefilm gialla ''Tatort''. Nel [[1974]] realizza il suo primo vero film ''[[Einer von uns beiden]]'', un giallo che lo segnalerà per le sue capacità tecniche.
 
Proprio questa caratteristica induce la Bavaria, il centro di produzione maggiore della [[Repubblica Federale Tedesca]], ed uno dei più importanti d'Europa, ad offrirgli nel [[1980]] la megaproduzione ''[[U-Boot 96]] (Das Boot)'': un film molto originale sia per le caratteristiche tecniche - ambientato quasi interamente in un [[sommergibile]] girato in stile hollywoodiano con una precisione quasi documentaristica - sia per il tema storiografico (la [[seconda guerra mondiale]] vista da soldati tedeschi) che cerca di ribaltare lo stereotipo del soldato tedesco insensibile e crudele. La comunità internazionale riconobbe il valore della pellicola che ottenne sei [[Candidatura|nomination]] all'[[Premio Oscar|Oscar]] tra cui miglior regia e miglior sceneggiatura.
Utente anonimo