Differenze tra le versioni di "Non è la Rai"

Sul piano del ''[[merchandising]]'' continuò la produzione di numerosi oggetti, come quaderni e diari, raffiguranti le piccole star del programma, vennero pubblicati altri due dischi, ''[[Non è la Rai sTREnna]]'' e ''[[Non è la Rai estate]]'' rispettivamente nel dicembre [[1993]] e giugno [[1994]] e in particolar modo ebbe successo l'album di figurine che uscì in quell'anno.
 
Come venne riportato dai ''media'' l'anno seguente, il successo della seconda e terza edizione del programma consentirono ad Italia 1 di più che triplicare le tariffe pubblicitarie richieste nella fascia oraria 14:15-16:00, passando dai 5,5 milioni di lire del 1992 ai 18 milioni del 1993 (somme richieste per 30 secondi di pubblicità);<ref>{{Cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1994/12/23/ambra-salva-gli-spot-93-del.html|titolo=Ambra salva gli spot '93 del Biscione|pubblicazione=[[La Repubblica (quotidiano)|la Repubblica]]|giorno=23|mese=12|anno=1994|p=47|accesso=22 novembre 2009}}</ref> in particolar modo, gli ascolti della trasmissione in queste stagioni si aggiranoaggirarono tra il 13 eed il 14% di share.<ref name = dellarti>{{Cita news|autore=Giorgio Dell'Arti|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,1/articleid,0759_01_1994_0285_0001_10763917/|titolo=Ambra, fai più pubblico o ti spengo|pubblicazione=[[La Stampa]]|giorno=19|mese=10|anno=1994|p=47|accesso=29 agosto 2016}}</ref>
 
=== Quarta edizione ===
Utente anonimo