Differenze tra le versioni di "Intossicazione acuta da acqua"

→‎Patogenesi: non sono studi osservazionali, sono casistica, e non generalizzano certo che ">5l di acqua = morte" come il testo sembrava suggerire
m (Annullate le modifiche di 5.90.128.17 (discussione), riportata alla versione precedente di Mtarch11)
Etichetta: Rollback
(→‎Patogenesi: non sono studi osservazionali, sono casistica, e non generalizzano certo che ">5l di acqua = morte" come il testo sembrava suggerire)
Normalmente, nella [[fisiologia]] delle persone si manifesta un equilibrio delicato fra la quantità d'acqua che necessita al corpo e quella ingerita. Quando la quantità d'acqua supera certe soglie l'equilibrio elettrolitico viene a degenerarsi, questo comporta una rapida diminuzione della concentrazione del sodio e può avere gravi conseguenze fino anche al decesso.
 
EsistonoSono studistati cheriportati hannodecessi dimostratoper comeassunzioni l'assunzione di piùmaggiori di 5 litri di acqua in poche ore sia(nella causamaggioranza di mortecasi si trattava di 10-20 litri). Studi successivi dimostranocalcolano che il limite di liquidiassunzione dasicura assumeredi non dovrebbeliquidi superareè 1-1,5 litro per ora.<ref name="Gardner">{{cita pubblicazione | autore =Gardner JW. | anno = 2002| mese=maggio| titolo = Death by water intoxication.| rivista =Mil Med. | volume = 167| pp =432-434}}</ref>
 
Per quanto riguarda il rapporto del sodio, l'intossicazione si mostra quando scende sotto i valori di 110-120 mml/litro, sintomi più severi quando i livelli scendono sotto i 90–105 mml/litro.<ref name="Farrell">{{cita pubblicazione | autore =D J Farrell, Bower | anno = 2003| mese=ottobre| titolo = Fatal water intoxication| rivista =J Clin Pathol. }}</ref>