Differenze tra le versioni di "Elwin Bruno Christoffel"

fix wl
(fix wl)
}}
 
Studiò all'[[Università di Berlino]] dove si laureò nel 1856 sotto la direzione scientifica del metematicomatematico [[Kummer|Ernst Eduard Kummer]], discutendo una tesi di dottorato dal titolo ''Moto degli elettroni in un gas omogeneo''. Ebbe come insegnante il matematico [[Peter Gustav Lejeune Dirichlet|Dirichlet]]. Fu professore nelle [[Università di Zurigo]], [[Università di Berlino|Berlino]] e [[Università di Strasburgo|Strasburgo]].
 
Si occupò di applicazioni conformi, teoria del potenziale, teoria degli invarianti, analisi tensoriale, fisica matematica, geodesia. Noto per aver introdotto in [[geometria differenziale]] i [[Simbolo di Christoffel|simboli di Christoffel]], coefficienti che codificano completamente una [[connessione (matematica)|connessione]] in una [[atlante (topologia)|carta]] particolare. I simboli dipendono fortemente dalla carta scelta non trattandosi di [[tensore|tensori]]. Oltre ai simboli di Christoffel, sono note le applicazioni di Schwarz-Christoffel, [[Mappa conforme|mappe conformi]] dei poligoni semplici sul semipiano superiore.
Si occupò di applicazioni conformi, teoria del potenziale, teoria degli invarianti, analisi tensoriale, fisica
matematica, geodesia. Noto per aver introdotto in [[geometria differenziale]] i [[Simbolo di Christoffel|simboli di Christoffel]], coefficienti che codificano completamente una [[connessione (matematica)|connessione]] in una [[atlante (topologia)|carta]] particolare. I simboli dipendono fortemente dalla carta scelta non trattandosi di [[tensore|tensori]]. Oltre ai simboli di Christoffel, sono note le applicazioni di Schwarz-Christoffel, [[Mappa conforme|mappe conformi]] dei poligoni semplici sul semipiano superiore.
 
==Altri progetti==