Differenze tra le versioni di "Monte Giove (Calabria)"

divido meglio in sezioni
m (Bot: spazio dopo segni di punteggiatura)
(divido meglio in sezioni)
|longitudine_d=16.666767}}
 
Il Monte Giove è una montagna dell'[[altopiano silano]].
Il Monte Giove è una montagna dell'[[altopiano silano]]. Geograficamente è collocata nella [[Sila Piccola]] territorialmente fa parte del comune di [[Mesoraca]]. Il monte delimita il confine tra la provincia di [[Crotone]] con [[Catanzaro]]. Montagna sacra per i popoli limitrofi fin dall'antichita',sulla cui cima lo storico locale Andrea Fico vissuto nel sec. XVIII, afferma, di aver trovato i resti del tempio di [[Giove|Giove (divinità)]] e di alcuni edifici sacri. Ai piedi della montagna e' collocato il Santuario del S.S. Ecce Homo, fondato dai [[basiliani]] nel IV secolo e ristrutturato dai [[francescani]] nel 1429 attualmente meta di pellegrinaggio.
 
== Storia ==
Montagna sacra per i popoli limitrofi fin dall'antichità, sulla cui cima lo storico locale Andrea Fico vissuto nel sec. XVIII, afferma, di aver trovato i resti del tempio di [[Giove|Giove (divinità)]] e di alcuni edifici sacri.
 
== Posizione geografica ==
Geograficamente è collocata nella [[Sila Piccola]] territorialmente fa parte del comune di [[Mesoraca]]. Il monte delimita il confine tra la provincia di [[Crotone]] con [[Catanzaro]].
È la prima montagna silana che affaccia sul marchesato di [[Crotone]] da dove si ammira in un unico colpo d'occhio tutto il [[golfo di Squillace]].
 
== Ambiente naturale ==
L'ambiente è molto variegato predomina il [[castagno]] i cui frutti determinano una delle filiere economiche della zona, alcune aree sono destinate a pascolo quindi meta di [[transumanza]].
 
== Luoghi d'interesse ==
Ai piedi della montagna è collocato il Santuario del S.S. Ecce Homo, fondato dai [[basiliani]] nel IV secolo e ristrutturato dai [[francescani]] nel 1429 attualmente meta di pellegrinaggio.
 
== Come raggiungerlo ==