Differenze tra le versioni di "Perseo (azienda)"

nessun oggetto della modifica
m (→‎top: sistemazione template aziende e fix vari agli standard)
 
==Origine del marchio==
Il marchio Perseo applicatovenne all'orologeriarilanciato funel dapprima1923 dida un commerciante toscanobolognese, (giàAlfredo allaDegli fineEsposti, delche Settecento).lo In seguito venneaveva rilevato eda rilanciatoun nelcommerciante 1923toscano dache unne commerciantedeteneva bolognese,i Alfredodiritti. Degli Esposti, importatore di orologi svizzeri, che aveva raggiuntoraggiunse un accordo di collaborazione con la fabbrica svizzera [[Cortébert (azienda)|Cortébert]]<ref>si tratta di azienda di lunga tradizione, fondata nel 1790</ref> della famiglia Juillard.
 
Nel frattempo, con l'[[autarchia]] i prodotti esteri venivano spesso discriminati e la contemporanea lotta alle espressioni di lingue straniere mise in difficoltà le principali case produttrici di orologi, a quell'epoca quasi esclusivamente della Svizzera francese (fonte: sito ufficiale della Casa).
Anche dopo l'affermazione sul mercato degli orologi al quarzo, gran parte del catalogo Perseo è costituito da orologi meccanici, sia a carica manuale sia a carica automatica.
 
Perseo, per i suoi movimenti meccanici ed automatici, monta perlopiù calibri forniti dalle ditte svizzere Eta e Sellita, così la grande maggioranza dei modelli prodotti è marchiata "Swiss Made". Negli ultimi anni per gli orologi della serie "Tre stelle" monta calibri automatici giapponesi Seiko e Miyota-Citizen (di qeustquest'ultima anche al quarzo).
 
Dagli anni Novanta il marchio viene rilevato da Ivan Fernus, che trasferisce la sede operativa ede amministrativa a Bologna.
 
Da qualche decennio realizza anche serie limitate e numerate dedicate alla storia delle Ferrovie dello Stato italiane e della storia d'Italia.
1 798

contributi