Differenze tra le versioni di "Stefano D'Orazio"

→‎Vita privata: aggiungo nota su affermazione senza riferimenti
(→‎Vita privata: aggiungo nota su affermazione senza riferimenti)
 
===Vita privata===
Il 12 settembre 2017, giorno del suo sessantanovesimo compleanno, sposò con rito civile la compagna Tiziana Giardoni, con la quale conviveva dal 2007.<ref>{{cita web|url=https://www.oggi.it/gossip/amori/2017/09/13/stefano-dorazio-sposa-tiziana-giardoni-matrimonio-in-casa-pooh-con-testimone-di-nozze-barbara-durso/|titolo=Stefano D’Orazio sposa Tiziana Giardoni: matrimonio in casa Pooh… con testimone di nozze Barbara D’Urso|editore=oggi.it|data=13 settembre 2017|accesso=7 novembre 2020}}</ref> Non aveva figli, ma ha cresciuto e si considerava a tutti gli effetti padre di Silvia Di Stefano, figlia di [[Lena Biolcati]]<ref>{{cita news|autore=[[Gigi Vesigna]]|url=https://www.sanpaolo.org/fc09/0939fc/0939fc76.htm|titolo=C’erano una volta i Pooh|editore=[[Edizioni San Paolo]]|data=27 settembre 2009 |accesso=|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20190520151634/https://www.sanpaolo.org/fc09/0939fc/0939fc76.htm|urlmorto=si |dataarchivio=20 maggio 2019|lingua=|formato=}}</ref>.
 
È morto la sera del 6 novembre 2020, all'età di 72 anni, dopo una settimana di ricovero in ospedale, colpito dal [[COVID-19]].<ref>{{cita web|url=http://www.larampa.it/2020/11/06/morto-stefano-dorazio-batterista-pooh/|titolo=È morto Stefano D’Orazio, batterista dei Pooh|editore=larampa.it|data=6 novembre 2020|accesso=7 novembre 2020}}</ref><ref>{{cita web|url=https://music.fanpage.it/e-morto-stefano-dorazio-il-batterista-dei-pooh/|titolo=È morto Stefano D’Orazio, il batterista dei Pooh: è stato il Covid|editore=fanpage.it|data=6 novembre 2020|accesso=7 novembre 2020}}</ref><ref>{{cita web|url=https://www.leggo.it/spettacoli/musica/stefano_d_orazio_morto_dodi_battaglia_covid_morto_solo_ospedale_pooh_ultime_notizie_oggi_7_novembre_2020-5571666.html|titolo=Stefano D'Orazio morto, Dodi Battaglia: «Si era infettato con questo virus. Devastante immaginarlo morire da solo»|editore=leggo.it|data=6 novembre 2020|accesso=7 novembre 2020}}</ref>
5 009

contributi