Vlad III di Valacchia: differenze tra le versioni

ripristinata versione senza vandalismi
(eliminati vandalismi)
(ripristinata versione senza vandalismi)
Etichette: Ripristino manuale Modifica visuale
{{Monarca
|nome = GianlucaVlad RitaȚepeș CostaIII
|immagine = Vlad Tepes 002.jpg
|legenda = Ritratto di Vlad III, [[1560]] ca., copia di un originale realizzato durante la sua vita ([[Innsbruck]], [[Castello di Ambras]])
|predecessore = [[Vladislav II di Valacchia|Vladislav II Dăneștii]]<br />[[Vladislav II di Valacchia|Vladislav II Dăneștii]]<br />[[Basarab III Laiotă cel Bătrân|Basarab III]]
|successore = [[Vladislav II di Valacchia|Vladislav II Dăneștii]]<br />[[Radu III il Bello|Radu III Drăculeștii]]<br />[[Basarab III Laiotă cel Bătrân|Basarab III]]
|nome completo = GianlucaVlad Ritalll CostaDrăculea
|trattamento =
|onorificenze =
|altrititoli =
|data di nascita = [[142 gennaionovembre]] [[20021431]]
|luogo di nascita = [[SianoSighișoara]]
|data di morte = [[NovembreDicembre]] [[20201476]]/[[810 novembregennaio]] [[20201477]]
|luogo di morte =[[SianoBucarest]]
|sepoltura = 2020
|luogo di sepoltura = Siano
|dinastia = Sianoti[[Drăculeștii]]
|padre = [[Vlad II Dracul]]
|madre = Eupraxia di Moldavia (?)
|consorte = Ignota<br />[[Jusztina Szilágyi de Horogszeg|Jusztina "Ilona" Szilágyi de Horogszeg]]
|consorte = Ignota
|figli = [[Mihnea I cel Rău|Mihnea]]<br />Figlio senza nome<br />Vlad Drakwlya
|religione =
|motto reale = "eu on sugnu pallusu, tu si pallusu"
|firma = Wladislaus Dragwlya.JPG
}}
{{Bio
|Nome = Vlad III di Valacchia
|Cognome =
|Sesso = M
|LuogoNascita = Sighișoara
|GiornoMeseNascita = 2 novembre
|AnnoNascita = 1431
|NoteNascita = <ref name="florescu">{{Cita|Radu Florescu e Raymond McNally, ''Dracula, Prince of Many Faces: His Life and His Times'' (1989)||Florescu-McNally}}.</ref>
|LuogoMorte = Bucarest
|GiornoMeseMorte =
|AnnoMorte = [[dicembre]] [[1476]]/[[10 gennaio]] [[1477]]
|Epoca = 1400
|Attività = sovrano
|Nazionalità = rumeno
|Categorie = no
'''Vlad|FineIncipit III= di Valacchia''' ([[Sighișoara]], [[2 novembre]] [[1431]] – [[Bucarest]], [[dicembre]] [[1476]]/[[10 gennaio]] [[1477]]), meglio conosciuto solo come Vlad, o con il suo nome [[patronimico]], '''Dracula'''<ref>{{Treccani|dracul|Dracul ⟨drà-⟩|accesso=11 giugno 2015}}</ref>, fu un membro della [[Drăculeștii|Casa dei Drăculești]], un ramo collaterale della [[Basarabidi|Casa di Basarab]]. Era figlio del [[voivoda]] di [[Valacchia]] [[Vlad II Dracul]], membro dell'[[Ordine del Drago]], fondato per proteggere il [[cristianesimo]] nell'[[Europa orientale]].
}}
 
Noto anche come '''Vlad Țepeș''' (in [[Lingualingua rumena|rumeno]]: ''Vlad l'Impalatore''), fu per tre volte [[Principi di Valacchia|voivoda di Valacchia]], rispettivamente nel [[1448]], dal [[1456]] al [[1462]], e infine nel [[1476]]. Il soprannome '''''l'Impalatore,''''' deriva dalla sua predilezione a [[Impalamento|impalare]] i nemici.<ref name="Britannica">{{Cita web|titolo= Vlad III|anno= 2010|editore= Encyclopædia Britannica Online|url= https://www.britannica.com/EBchecked/topic/631524/Vlad-III|accesso= 26 maggio 2010}}</ref> Durante la sua vita, la reputazione di essere un uomo crudele e sanguinario, si diffuse in tutta [[Europa]] e, principalmente, nel [[Sacro Romano Impero]].
'''Vlad III di Valacchia''' ([[Sighișoara]], [[2 novembre]] [[1431]] – [[Bucarest]], [[dicembre]] [[1476]]/[[10 gennaio]] [[1477]]), meglio conosciuto solo come Vlad, o con il suo nome [[patronimico]], '''Dracula''', fu un membro della [[Drăculeștii|Casa dei Drăculești]], un ramo collaterale della [[Basarabidi|Casa di Basarab]]. Era figlio del [[voivoda]] di [[Valacchia]] [[Vlad II Dracul]], membro dell'[[Ordine del Drago]], fondato per proteggere il [[cristianesimo]] nell'[[Europa orientale]].
 
Noto anche come '''Vlad Țepeș''' (in [[Lingua rumena|rumeno]]: ''Vlad l'Impalatore''), fu per tre volte [[Principi di Valacchia|voivoda di Valacchia]], rispettivamente nel [[1448]], dal [[1456]] al [[1462]], e infine nel [[1476]]. Il soprannome '''''l'Impalatore,''''' deriva dalla sua predilezione a [[Impalamento|impalare]] i nemici. Durante la sua vita, la reputazione di essere un uomo crudele e sanguinario, si diffuse in tutta [[Europa]] e, principalmente, nel [[Sacro Romano Impero]].
 
Vlad III è venerato come [[eroe]] popolare in [[Romania]], così come in altre parti d'Europa, per aver protetto la [[Rumeni|popolazione rumena]] sia a sud che a nord del [[Danubio]]. Per la sua brutalità e per il suo [[patronimico]], Vlad fu celebre fonte d'ispirazione per lo scrittore irlandese [[Bram Stoker]] nella creazione del suo personaggio più famoso, il [[vampiro]] [[Conte Dracula]], protagonista dell'[[Dracula (romanzo)|omonimo romanzo]] del [[1897]].<ref name="Britannica" />
 
== Nome ==
Utente anonimo