Differenze tra le versioni di "Dirigente (pubblica amministrazione italiana)"

→‎Forma degli atti: Esosizione stilistica
(→‎Forma degli atti: Esosizione stilistica)
 
{{citazione|Nei comuni privi di personale di qualifica dirigenziale le funzioni di cui all'articolo 107 [...] possono essere attribuite, a seguito di provvedimento motivato del sindaco, ai responsabili degli uffici o dei servizi, indipendentemente dalla loro qualifica funzionale, anche in deroga a ogni diversa disposizione.}}
 
===FormaTerminologia degli atti===
È invalso l'uso di denominare ''determinazione'' (spesso nella prassi abbreviato in "determina") il [[provvedimento]] adottato dal dirigente nella sua qualità di [[organo (diritto)|organo]] dell'amministrazione, sebbene tale uso non sia omogeneo tra le varie amministrazioni. (inIn alcune – tra le quali le amministrazioni statali – si usa la denominazione di ''[[Decreto (ordinamento italiano)|decreto dirigenziale]] dirigenziale''; in altre si usa il terminepiù generico termine di "provvedimento").
 
===Delega di funzioni dirigenziali e vicedirigenza===
Utente anonimo