Valentina (fumetto): differenze tra le versioni

Nessun oggetto della modifica
Valentina Rosselli è una [[Fotografia|fotografa]] con problemi realistici (in particolare l'[[anoressia nervosa|anoressia]]: nella sua [[adolescenza]] appare patologicamente magra), che si mescolano a incubi e deliri immaginari e folli ([[psicoanalisi]], mostri, sogni e [[Allucinazione|allucinazioni]]). È spesso raffigurata nuda, a volte sensuale, quasi sempre in contesti [[Feticismo (sessualità)|feticisti]].
 
Donna spregiudicata e curiosa vive avventure nel suo mondo onirico con Philip, il suo fidanzato, un compagno discreto e comprensivo.<ref name=":1" /> È uno dei pochi personaggi della storia del fumetto italiano di cui si conosce tutto, compresa la sua [[carta d'identità]]: è nata il giorno di [[Natale]] del [[1942]] (come Luisa, la moglie di Crepax:<ref>{{Cita web|url=https://milano.repubblica.it/cronaca/2020/11/02/news/morta_luisa_mandelli_moglie_crepax_ispiro_valentina-272816709/|titolo=Morta a Milano la moglie di Guido Crepax, aveva ispirato la sua Valentina|sito=la Repubblica|data=2020-11-02|lingua=it|accesso=2020-11-03}}</ref><ref>{{Cita web|url=https://www.corriere.it/cultura/20_novembre_02/morta-covid-luisa-mandelli-moglie-guido-crepax-aveva-ispirato-valentina-fumetti-8877a206-1d52-11eb-96cf-67d3c6522771.shtml|titolo=Morta di Covid Luisa Mandelli, la moglie di Guido Crepax: aveva ispirato la «Valentina» dei fumetti|autore=Silvia Morosi|sito=Corriere della Sera|data=2020-02-11|lingua=it|accesso=2020-11-03}}</ref>: <ref>{{Cita libro|nome=Sara|cognome=Zanatta|nome2=Samanta|cognome2=Zaghini|nome3=Eleonora|cognome3=Guzzetta|titolo=Le donne del fumetto: l'altra metà dei comics italiani : temi, autrici, personaggi al femminile|url=https://books.google.it/books?id=NEG2_WrkVUUC&pg=PA66&dq=valentina+crepax+Natale+del+1942&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwjNrN2wm5LYAhWhKsAKHU4nD38Q6AEILDAB#v=onepage&q=valentina%20crepax%20Natale%20del%201942&f=false|accesso=2017-12-17|data=2009|editore=Tunué|lingua=it|ISBN=9788889613368}}</ref> anche la residenza è la stessa, un appartamento in via De Amicis a Milano <ref> https://www.corriere.it/liberitutti/18_luglio_27/cosi-guido-crepax-invento-valentina-solitaria-scandalosa-come-un-attrice-d4d202c4-91ac-11e8-9a85-e773adbfcd34_preview.shtml?reason=unauthenticated&cat=1&cid=0fZjdQDr&pids=FR&credits=1&origin=https%3A%2F%2Fwww.corriere.it%2Fliberitutti%2F18_luglio_27%2Fcosi-guido-crepax-invento-valentina-solitaria-scandalosa-come-un-attrice-d4d202c4-91ac-11e8-9a85-e773adbfcd34.shtml </ref> ) e cresce e invecchia come una persona reale.<ref>{{Cita libro|nome=Daniella|cognome=Iannotta|titolo=Labirinti dell'apparenza|url=https://books.google.it/books?id=4G39Y5aUbvwC&pg=PA94&dq=valentina+crepax+louise+brooks&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwj3lJHbm5LYAhVCDcAKHaQJDo8Q6AEILDAB#v=onepage&q=valentina%20crepax%20louise%20brooks&f=false|accesso=2017-12-17|data=2002|editore=Effata Editrice IT|lingua=it|ISBN=9788886617987}}</ref> I tratti fisici del personaggio sono ispirati all'attrice [[Stati Uniti d'America|statunitense]] [[Louise Brooks]] che negli [[anni 1920|anni venti]] conquistò il mondo cinematografico atteggiandosi a [[Femme fatale|donna fatale]] nell'interpretazione del personaggio di [[Lulù (Wedekind)|Lulù]], benché anche Luisa Crepax abbia posato come modella per il personaggio.<ref>[https://www.iodonna.it/attualita/eventi-e-mostre/2018/11/23/mio-papa-guido-crepax-mia-mamma-e-valentina-ospite-fissa-a-casa-nostra/ Mio papà Guido Crepax, mia mamma e Valentina ospite fissa a casa nostra»]</ref> In un episodio dedicato alla sua infanzia, Valentina rivela che ha assunto il ''look'' di Lulù alla fine della sua adolescenza, ispirandosi a un film con la Brooks, ''[[Il vaso di Pandora (film 1929)|Il vaso di Pandora]]'' (film muto del 1928 di [[Georg Wilhelm Pabst|Pabst]]).<ref name=":1" />
 
==Elenco degli episodi==
Utente anonimo