Differenze tra le versioni di "Made in America (I Soprano)"

m
m
== Particolarità e collegamenti ad altri media ==
* Sull'onda della notorietà di questo ottantaseiesimo e ultimo episodio della serie, [[Hillary Clinton]] ha girato uno spot del suo partito<ref>[http://archiviostorico.corriere.it/2007/agosto/01/Chelsea_accanto_mamma_Hillary_per_co_9_070801035.shtml Corriere della Sera] 1º agosto 2007 - Consultato l'8 ottobre 2010</ref> nella campagna per le presidenziali del [[2008]]: assieme a lei, il marito [[Bill Clinton|Bill]] e, nel ruolo dell'uomo misterioso, [[Vincent Curatola]], che ne ''I Soprano'' ha impersonato il boss [[Johnny Sack]].
* [[Steve Perry]] dei ''[[Journey (gruppo musicale)|Journey]]'' ha dichiarato che inizialmente non aveva concesso il permesso dell'uso della sua canzone ''[[Don't Stop Believin']]<nowiki>'</nowiki>'' per il finale, temendo che potesse essere associata per sempre alla fine di uno dei personaggi televisivi più amati della storia. Diede il permesso dopo che Chase lo convinse che non sarebbe stato così<ref>[http://www.pr-inside.com/journey-rocker-kept-sopranos-boss-waiting-r151767.htm Journey Rocker Kept Sopranos Boss Waiting] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20080308023418/http://www.pr-inside.com/journey-rocker-kept-sopranos-boss-waiting-r151767.htm |data=8 marzo 2008 }} Consultato il 12-07-2007</ref>.
* Mentre sono racchiusi nel nascondiglio, Chase ha voluto omaggiare la serie classica de ''[[Ai confini della realtà (serie televisiva 1959)|Ai confini della realtà]]'', con i superstiti riuniti di fronte alla televisione a guardare uno degli episodi della serie.
* Nel ruolo di [[Personaggi secondari de I Soprano#Hunter Scangarelo|Hunter Scangarelo]], amica di Meadow, fa una breve comparsata Michelle DeCesare, figlia di David Chase<ref>Oxfeld, Jesse. [http://www.stanfordalumni.org/news/magazine/2002/sepoct/features/chase.html "Family Man: Crime boss Tony Soprano is the conflicted suburban dad at the center of HBO's influential hit series The Sopranos. Now meet the real father of the show."] {{Webarchive|url=https://web.archive.org/web/20120220140905/http://www.stanfordalumni.org/news/magazine/2002/sepoct/features/chase.html |date=20 febbraio 2012 }}, ''Stanford Magazine'', September / October 2002. Consultato il 23 luglio 2008</ref>, apparsa sporadicamente nella serie, compreso l'episodio pilota del 1999.
49 870

contributi