Differenze tra le versioni di "Mausoleo Schilizzi"

nessun oggetto della modifica
m (Bot: aggiorno parametri località nel template:Edificio religioso come da discussione)
Sorse nel quartiere [[Posillipo]] tra il [[1881]] ed il [[1889]] e rappresenta uno dei più interessanti esempi di [[architettura neoegizia]] italiana.
 
Progettato e costruito dall'architetto [[Alfonso Guerra]] su commissione di [[Matteo Schilizzi]] (un banchiere [[Livorno|livornese]] di origine ebrea sefardita e cipriota trasferitosi a Napoli che intendeva ospitarvi le tombe dei suoi familiari), fu acquistato dal comune nel [[1921]] e adibito a reliquiario per le salme dei caduti della "Grande Guerra" (ivi trasferite nel [[1929]] dal [[cimitero di Poggioreale]]). L'architetto, nella sua opera, ha fuso vari elementi, ispirandosi ai più svariati repertori, come è testimoniato anche dalla pianta della chiesa a tre navate. Attualmente ospita anche i caduti della [[seconda guerra mondiale]], compresi quelli delle [[quattro giornate di Napoli]].
 
Furono in seguito compiuti lavori di adattamento per opera di [[Camillo Guerra (ingegnere)|Camillo Guerra]] e posizionate le [[Cariatide|cariatidi]] per opera di [[Giambattista Amendola]].
1 793

contributi