Differenze tra le versioni di "Diocesi di Caorle"

nessun oggetto della modifica
|31 || Luca Mondazzo, O.F.M. ||18 agosto [[1434]] - [[1451]] deceduto||Morì a [[Pordenone]] nel [[1451]]; il suo sepolcro si trova ai piedi del presbiterio della [[Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari]].
|-
|32 || [[Gottardo Calderari Pomo]] O.F.M. ||12 maggio [[1451]] - 10 novembre [[1456]] || Secondo il Musolino, alla morte del vescovo Gottardo seguono 7 anni di [[sede vacante]], mentre per altri storici fu traslato a sede ignota.
|-
|33 || [[Giovanni da Marostica]] ||[[1457]] - [[12 luglio]] [[1464]] deceduto || 
|-
|34 || [[Antonio da Fabriano (vescovo)|Antonio da Fabriano]], O.F.M. ||20 aprile [[1465]] - [[1469]] deceduto||Trasferito dalla [[Diocesi di Suacia|sede di Suacia]] in [[Dalmazia]].
|-
|35 || [[Giacomo Mariani]] ||9 marzo [[1470]] - giugno [[1470]] deceduto || 
|-
|36 || [[Pietro Carlo]] ||10 giugno [[1470]] - [[1513]] deceduto ||Eletto da [[papa Paolo II]]; a lui si deve l'erezione del palazzo vescovile; su sollecitazione del vicario del [[patriarcato di Aquileia]] iniziò una visita in [[Carinzia]] per fare le veci del patriarca, essendo la sede vacante; resse il patriarcato di Aquileia fino alla nomina del patriarca [[Nicolò Donato (patriarca di Aquileia)|Nicolò Donato]], dopo la quale ricevette da [[papa Alessandro VI]] il ''beneficio della [[Basilica di Aquileia|Chiesa di Santa Maria di Aquileia]]''; consacrò la [[Pieve di San Silvestro (Motta di Livenza)|chiesa di San Silvestro]] a [[Lorenzaga]].
3 158

contributi