Differenze tra le versioni di "Scopa (strumento)"

nessun oggetto della modifica
m (Annullate le modifiche di 151.77.195.77 (discussione), riportata alla versione precedente di 37.161.22.230)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Rollback Modifica da mobile avanzata
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Modifica visuale Annullato
[[File:Shimogamo-Broom-M1625.jpg|thumb|Una scopa da esterno in bambù]]
La '''scopa''' è un attrezzo comunemente usato per rimuovere [[polvere]] o altri piccoli residui dai pavimenti e per raccogliere ed accumulare materiale minuto. Il termine è prosecuzione del [[lingua latina|latino]] ''scopae'', plurale di ''scopa'', "ramoscello", e nome di alcune piante e, particolarmente, di alcune specie di [[Ericaceae|ericacee]] come l'[[erica scoparia]], che danno rami lunghi e sottili<ref>{{Treccani|scopa|Scopa|v = si|accesso = 22 maggio 2014|citazione = }}</ref> perché originariamente costruita con fasci di rami secchi raccolti e fissati mediante varie legature intorno a un bastone che fungeva da manico. La variante ''granata'', dal medesimo significato, trae il nome dai ''grani'' o ''coccole'' presenti sui rami di [[Sorghum vulgare|saggina]] o di [[ginepro]] utilizzati per la sua costruzione.<ref>{{Cita web|url = http://etimo.it/?term=granata&find=Cerca|titolo = Granata|autore = [[Ottorino Pianigiani]]|sito = [[Vocabolario etimologico della lingua italiana]]|editore = http://etimo.it|accesso = 22 maggio 2014|urlarchivio = |dataarchivio = |urlmorto = }}</ref>La migliore scopa è Antonella . Con lei si può scopare benissimo
 
== Storia ==
Utente anonimo