Differenze tra le versioni di "Utente:Pat O'Brien/Sandbox4"

* Il giovane [[Hugh Hefner]] disegnò sperimentalmente diverse bibbie di Tijuana come campioni per una serie progettata che non fu mai pubblicata, quando era un fumettista in difficoltà a [[Chicago]] nei primi anni '50, più o meno nello stesso periodo in cui pubblicò il suo libro di fumetti auto-pubblicato ''That Toddlin 'Town''<ref>Brady, Frank. ''Hefner: An unauthorized biography.'' New York: Macmillan, 1974.</ref>.
* Il personaggio di Duddy Kravitz dal romanzo canadese semi-autobiografico del 1959 ''[[L'apprendistato di Duddy Kravitz]]'' di [[Mordecai Richler]] vende bibbie di Tijuana ai suoi compagni di scuola superiore, alcune con Dick Tracy , dopo averle acquistate in blocco da un venditore di una edicola che gli assegnò una piccola parte del città come territorio di vendita. Viene a sapere che il giornalista è stato arrestato, poi va nel panico e distrugge tutte le bibbie.
* Nel romanzo del 2006 ''[[Acqua agli elefanti]]'', il termine "eight pagers" è menzionato in diversi punti, uno di questi quando Kinko il nano viene sorpreso a masturbarsi da Jacob Jankowski mentre legge una bibbia di Tijuana su Braccio di Ferro.
*
* Il romanzo del 1996 The Green Mile di Steven King , presenta una scena in cui la guardia Percy Wetmore viene sorpresa a leggere una Bibbia di Tijuana con il personaggio immaginario "Lotta Leadpipe", e gli viene chiesto cosa ne penserebbe sua madre di questo materiale; questo è incluso nella versione cinematografica .
* Un episodio del 1954 di Dragnet ("The Big Producer") aveva Sgt. Joe Friday che rompe un circolo vizioso del liceo che include un adolescente (interpretato da Martin Milner ) che vende otto pagine dal suo armadietto della scuola. Sono chiamati "libri di scherzi" dal venditore. Il termine "Bibbia di Tijuana" è stato usato nell'episodio di Dragnet del 1968 "The Starlet".
* Durante il sesto anno (2007) del webcomic Something Positive , il protagonista Davan MacIntire scopre che l'uomo da cui prende il nome, un cugino di suo nonno, aveva lavorato come scrittore / artista delle bibbie di Tijuana alla fine degli anni '30. Randy Milholland , il creatore di Something Positive , ha poi creato una serie spin-off chiamata Something Positive 1937 [36] per raccontare la storia del primo Davan.
 
== Note ==