Differenze tra le versioni di "Stomatepia mariae"

Inserimento tassobox, stub, altri progetti, note, collegamenti esterni, ciclidi, categorie
(Creata dalla traduzione della pagina "Nsess")
 
(Inserimento tassobox, stub, altri progetti, note, collegamenti esterni, ciclidi, categorie)
Etichetta: Editor wikitesto 2017
{{S|Perciformes}}
'''''Stomatepia mariae''''', noto comunemente come '''Nsess''', è una specie di [[Cichlidae|ciclidi]] [[haplochromini]] [[Endemismo|endemica]] del [[Lago Barombi Mbo]] nel [[Camerun]] occidentale. È presente nel commercio di pesci d'[[Acquario (contenitore)|acquario]]. È classificata [[specie in pericolo critico]] di [[estinzione]] a causa [[Inquinamento|dell'inquinamento]] e della [[sedimentazione]] dovuti alle attività umane. È potenzialmente minacciata anche da grandi emissioni di [[anidride carbonica]] (CO<sub>2</sub>) provenienti dal fondo del lago (vedi anche [[lago Nyos]]),<ref name="IUCN"><cite class="citation journal cs1" id="CITEREFMoelants,_T.2010">Moelants, T. (2010). [https://www.iucnredlist.org/species/20864/9233412 "''Stomatepia mariae''"]. ''[[IUCN Red List|IUCN Red List of Threatened Species]]''. '''2010''': e.T20864A9233412. [[Doi (identifier)|doi]]:<span class="cs1-lock-free" title="Freely accessible">[[doi:10.2305/IUCN.UK.2010-3.RLTS.T20864A9233412.en|10.2305/IUCN.UK.2010-3.RLTS.T20864A9233412.en]]</span>.</cite></ref> sebbene gli studi indichino che a Barombo Mbo mancano quantità eccessive di questo gas.<ref>Freeth, S.J.; C.O. Ofoegbu; and K.M. Onuoha (1992). Natural Hazards in West and Central Africa, pp. 50—51. {{ISBN|978-3-663-05239-5}}</ref>
{{Tassobox
|nome = Stomatepia mariae
|statocons_versione = iucn3.1
|statocons = CR
|statocons_ref = <ref name=IUCN>{{IUCN|autore=Moelants, T. (2010)|summ=20864|titolo=Stomatepia mariae|accesso=30 novembre 2020}}</ref>
|immagine = Stomatepia mariae 6784679.jpg
|didascalia = <!-- CLASSIFICAZIONE -->
|dominio = [[Eukaryota]]
|regno = [[Animalia]]
|sottoregno =
|superphylum =
|phylum = [[Chordata]]
|subphylum = [[Vertebrata]]
|infraphylum =
|microphylum =
|nanophylum =
|superclasse = [[Gnathostomata]]
|classe = [[Actinopterygii]]
|sottoclasse = [[Neopterygii]]
|infraclasse =
|superordine =
|ordine = [[Perciformes]]
|sottordine = [[Labroidei]]
|infraordine =
|superfamiglia =
|famiglia = [[Cichlidae]]
|sottofamiglia = [[Pseudocrenilabrinae]]
|tribù = [[Haplochromini]]
|sottotribù =
|genere = '''[[Stomatepia]]'''
|sottogenere =
|specie = '''S. mariae'''
|sottospecie = <!-- NOMENCLATURA BINOMIALE -->
|biautore = [[Maximillian Holly|Holly]]
|binome = Stomatepia mariae
|bidata = 1930 <ref name = "FishBase">{{FishBase|Stomatepia-mariae.html|Stomatepia mariae|30 novembre 2020}}</ref>
<!-- NOMENCLATURA TRINOMIALE -->|triautore =
|trinome =
|tridata = <!-- ALTRO -->
|sinonimi = * ''Paratilapia mariae'' <small>Holly, 1930</small>
|nomicomuni =
|suddivisione =
|suddivisione_testo =
}}
 
'''''Stomatepia mariae''''', noto comunemente come '''Nsess''', è una specie di [[Cichlidae|ciclidi]] [[haplochromini]] [[Endemismo|endemica]] del [[Lago Barombi Mbo]] nel [[Camerun]] occidentale. È presente nel commercio di pesci d'[[Acquario (contenitore)|acquario]]. È classificata [[specie in pericolo critico]] di [[estinzione]] a causa [[Inquinamento|dell'inquinamento]] e della [[sedimentazione]] dovuti alle attività umane. È potenzialmente minacciata anche da grandi emissioni di [[anidride carbonica]] (CO<sub>2</sub>) provenienti dal fondo del lago (vedi anche [[lago Nyos]]),<ref name="IUCN"><cite class="citation journal cs1" id="CITEREFMoelants,_T.2010">Moelants, T. (2010). [https://www.iucnredlist.org/species/20864/9233412 "''Stomatepia mariae''"]. ''[[IUCN Red List|IUCN Red List of Threatened Species]]''. '''2010''': e.T20864A9233412. [[Doi (identifier)|doi]]:<span class="cs1-lock-free" title="Freely accessible">[[doi:10.2305/IUCN.UK.2010-3.RLTS.T20864A9233412.en|10.2305/IUCN.UK.2010-3.RLTS.T20864A9233412.en]]</span>.</cite></ref> sebbene gli studi indichino che a Barombo Mbo mancano quantità eccessive di questo gas.<ref>Freeth, S.J.; C.O. Ofoegbu; and K.M. Onuoha (1992). Natural Hazards in West and Central Africa, pp. 50—51. {{ISBN|978-3-663-05239-5}}</ref>
 
Il nsess può raggiungere fino a {{Converti|12|cm|in}} di [[Misurazione del pesce|lunghezza standard]] ed è predatore; a volte [[Cleptoparassitismo|ruba la preda]] al granchio d'acqua dolce ''[[Potamon africanus]]'' .
== Note ==
{{References}}
 
== Altri progetti ==
{{interprogetto|wikispecies}}
 
==Collegamenti esterni==
{{ciclidi}}
{{Portale|pesci}}
[[Categoria:Cichlidae]]
[[Categoria:Fauna endemica del Camerun]]