Differenze tra le versioni di "Società Sportiva Calcio Napoli"

Etichette: Modifica da mobile Modifica da applicazione mobile Modifica da applicazione Android
== Strutture ==
=== Stadio ===
{{vedi anche|Stadio Militare dell'Arenaccia|Stadio Partenopeo|Stadio Arturo Collana|Stadio Diego Armando Maradona (Napoli)}}
[[File:StadioPartenopeo.jpg|thumb|left|Lo stadio ''Partenopeo'' fu la "casa" azzurra dal [[1930]] al [[1942]].]]
 
Il primo campo da gioco utilizzato dal Napoli fu lo [[Stadio Militare dell'Arenaccia]]: voluto da [[Alberico Albricci]], fu inaugurato nel [[1923]] e assegnato nel [[1926]] al neonato club partenopeo<ref name="PacGar15" />. Nel [[1929]] il presidente [[Giorgio Ascarelli]] commissionò la costruzione di un nuovo stadio: inizialmente denominato ''[[Stadio Partenopeo|Stadio Vesuvio]]'', venne inaugurato il 23 febbraio 1930 con la partita tra azzurri e [[Juventus Football Club|Juventus]], terminata 2-2<ref name="PacGar26" />. Poco tempo dopo Ascarelli venne a mancare e lo stadio gli fu intitolato a furor di popolo, ma in seguito le [[leggi razziali fasciste|leggi razziali]]<ref>[[Giorgio Ascarelli]] era di origine ebraica.</ref> imposero un ulteriore cambio di nome in ''Stadio Partenopeo''<ref name="PacGar26"/>. Rinnovato e ampliato in occasione dei [[Campionato mondiale di calcio 1934|Mondiali 1934]], l'impianto fu completamente raso al suolo dai bombardamenti alleati nel corso della [[seconda guerra mondiale]].
[[File:Stadio San Paolo Napoli - panoramio.jpg|thumb|Lo stadio ''SanStadio PaoloDiego Armando Maradona'' ospita le partite interne del Napoli dal [[1959]].]]
 
Il club si trasferì quindi allo [[stadio Arturo Collana]] del [[Vomero]], già provvisoriamente utilizzato ai tempi dei lavori di ristrutturazione del precedente impianto<ref name="stadidelnapoli">{{cita web| url=http://www.sscnapoli.it/static/content/Campi-da-gioco-23.aspx|editore=sscnapoli.it|titolo=Gli stadi che hanno ospitato il Napoli|data=|accesso=25 ottobre 2009}}</ref>. Rinominato per breve tempo ''Stadio della Liberazione'' nel dopoguerra, era tuttavia inadeguato alle esigenze del club: emblematica la situazione nella quale venne giocata Napoli-[[Juventus Football Club|Juventus]] (4-3 il risultato finale) del 20 aprile [[1958]], con il pubblico assiepato a bordo campo<ref>{{cita|Varriale|pag. 76}}.</ref>.
 
Venne così progettato un nuovo impianto nel quartiere di [[Fuorigrotta]], denominato [[Stadio Diego Armando Maradona (Napoli)|stadio San Paolo]] per celebrare la tradizione secondo la quale [[Paolo di Tarso|San Paolo]], in viaggio verso [[Roma]], avrebbe attraccato in quest'area di Napoli<ref>{{cita web|url=http://www.campiflegrei.eu/piazzale_tecchio.html|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20130615110119/http://www.campiflegrei.eu/piazzale_tecchio.html|dataarchivio=15 giugno 2013|editore=campiflegrei.eu|titolo=Piazzale Tecchio|data=|accesso=18 febbraio 2010|urlmorto=sì}}</ref>. Venne inaugurato il 6 dicembre [[1959]], in una partita contro la [[Juventus Football Club|Juventus]] (2-1 per i partenopei)<ref name="stadidelnapoli" />. LoL'ex stadio San Paolo è stato ristrutturato in occasione delle [[Universiadi]] 2019. Dal 4 dicembre 2020 è intitolato all'ex capitano azzurro [[Diego Armando Maradona]].
 
== Società ==
11 254

contributi