Differenze tra le versioni di "Zircone"

100 byte rimossi ,  5 mesi fa
nessun oggetto della modifica
(+nota disambigua)
}}
 
Lo '''zircone''' è un [[minerale]] che appartiene al gruppo dei [[nesosilicati]]. La sua formula chimica è [[Zirconio|Zr]][[Silicio|Si]][[Ossigeno|O]]<sub>4</sub>. La formula empirica che mostra un certo grado di vicarianza nel minerale è (Zr<sub>1-y</sub>, [[Terre rare]]<sub>y</sub>)(SiO<sub>4</sub>)<sub>1-x</sub>(OH)<sub>4x-y</sub>. Lo zircone si forma in fusi silicatici con un'alta concentrazione di elementi incompatibili e accetta nel suo reticolo cristallino [[elementi ad alta forza di campo]]: come, per esempio, l'[[Afnio]] che è quasi sempre presente in quantità che vanno dall'1 al 4%. Lo zircone cristallizza nel [[Sistema tetragonale|sistema cristallino tetragonale]]. I colori naturali vanno generalmente dal trasparente al giallo-dorato, rosso, marrone, blu, e verde.<ref name=HBM>{{cita libro|curatore1=Anthony, John W. |curatore2=Bideaux, Richard A. |curatore3=Bladh, Kenneth W. |curatore4=Nichols, Monte C. |titolo=Handbook of Mineralogy|editore=Mineralogical Society of America|città=Chantilly, VA, US|url=http://rruff.geo.arizona.edu/doclib/hom/zircon.pdf|formato=PDF|capitolo=Zircon |isbn=0962209716 |volume=II (Silica, Silicates)}}</ref> Gli esemplari incolori che hanno le caratteristiche di gemme vengono impiegati come sostituti del [[diamante]]<ref>[http://www.mindat.org/min-27229.html Matura Diamond: Matura Diamond mineral information and data<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref>.
La sua forma [[Polimorfismo (chimica)|polimorfa]] è la [[Reidite]].
 
== Abito cristallino ==
Esistono tre varietà: lo zircone alto, il più pregiato, che forma cristalli a prisma, lo zircone intermedio, che ha la struttura cristallina parzialmente danneggiata dalla radioattività dei giacimenti, e lo zircone basso, la cui struttura cristallina è stata totalmente danneggiata dalla radioattività dei giacimenti.
 
== Origine e giacimenti ==
Lo zircone è annoverato fra le gemme più antiche che sia dato di trovare sulla Terra. In Australia occidentale ne è stato rinvenuto un minuscolo frammento risalente a 4,4 miliardi di anni fa:; si tratta dell'oggetto in assoluto più lontano nel tempo reperito sul globo terrestre.<ref>Cfr. voce ''zircone'' in: Gavin Linsell, ''L'esperto compratore di gemme'', Juwelo Italia s.r.l. Ed.</ref><br>
LaHa pietra (che hala durezza 7½, vicina a quella del [[topazio]]), e nella sua varietà incolore ha un indice di rifrazione molto alto (1814-2024), inferiore soltanto a quello del diamante, per cui la sua trasparenza e il suo caratteristico sfavillio le hanno consentito allo zircone di porsi come perfetta sostituzione della pietra brillante per eccellenza. (chimicamenteChimicamente però le due gemme sono differenti: i diamanti sono costituiti da carbonio puro, mentre gli zirconi sono nesosilicati). Tuttavia gli esperti sostengono giustamente che lo zircone ha un suo valore e una sua bellezza che devono esserevanno apprezzati di per sé senza intenderlo come "surrogato" di una pietra di maggior pregio.<br>
I più estesi giacimenti si trovano in Thailandia (Chanthaburi) e nei depositi alluvionali dello Sri Lanka (in passato gli zirconi venivano denominati anche ''diamanti di Matara'', dal nome di una località di estrazione situata sulla costa meridionale dell'isola di Ceylon). Da segnalare in particolare le miniere della regione di Ratanakiri, (il cui nome in lingua khmer significa ''montagna delle gemme''), nel nord-est della Cambogia, che producono una bellissima varietà di zircone color azzurro intenso, detto appunto ''zircone Ratanakiri''.
 
== Forma in cui si presenta in natura ==
 
== Curiosità ==
* La cosiddetta ''zirconia cubica'' ([[ossido di zirconio]]), detto anche ''fianite o duralite'', può apparire ad un occhio inesperto come uno zircone autentico. In realtà si tratta di un prodotto di laboratorio riproducibile in serie. Fu messo a punto negli anni '70 del Novecento dagli scienziati deldell'Istituto Lebedevdi Physicalfisica InstituteLebedev di Mosca. Di innegabile bellezza e pregio, date le sue caratteristiche di durezza, forte luminosità, trasparenza e - ovviamente - totale assenza di inclusioni, questa gemma sintetica ha preso piede, anche per il prezzo assai più abbordabile rispetto a quello della pietra vera, imponendosi rapidamente sul mercato internazionale della gioielleria.
 
== Note ==
Utente anonimo