Differenze tra le versioni di "Pandemia di COVID-19 a Bonaire"

Corretto: "rappresentanti"
m (c'è il formatnum automatico)
(Corretto: "rappresentanti")
Il 22 aprile, nell'isola di Sint Eustatius, venne costruito un ospedale da campo semi permanente, il quale sarà usato per curare i pazienti positivi alla COVID-19 delle isole di Bonaire, Sint Eustatius e Saba. L'ospedale era dotato di sei letti da terapia intensiva e la sua apertura era stimata per il 15 di maggio.<ref>{{Cita news|titolo=Hospitainer for Statia to be functional on May 15|url=https://www.thedailyherald.sx/islands/hospitainer-for-statia-to-be-functional-on-may-15|accesso=26 aprile 2020|sito=The Daily Herald.sx}}</ref>
 
Il 25 aprile l'ufficio stampa è stato invitato per la presentazione dell'Unità di crisi istituita per la gestione dell'epidemia. L'unità di crisi è composta dal Governatore dell'isola, una delegazione di poliziotti, medici, pompieri e rappresentatirappresentanti del servizio civile.<ref name="press">{{Cita web|url=https://koninkrijk.nu/2020/04/25/pers-mag-kijkje-nemen-bij-crisisteam-bonaire/|titolo=Pers mag kijkje nemen bij ‘crisisteam’ Bonaire |lingua=nl|sito=Koninkrijk.nu|accesso=26 aprile 2020}}</ref>
<br>
Al fine di alleviare le difficoltà economiche, le tariffe fisse per elettricità e acqua vennero portate a zero e il prezzo del servizio internet venne fissato a $25, con validità dal 1º maggio fino alla fine del 2020. Inoltre, l'isola ha anche ricevuto $200 000 per gli aiuti alimentari.<ref>{{Cita news|url=https://www.thedailyherald.sx/islands/reduction-in-ferry-electricity-internet-prices-in-saba-statia|titolo=Reduction in ferry, electricity, Internet prices in Saba, Statia|sito=The Daily Herald.sx|accesso=27 aprile 2020}}</ref>
Utente anonimo