Differenze tra le versioni di "Valerij Fokin"

m
urlmorto
(-O)
m (urlmorto)
|Attività = regista teatrale
|Nazionalità = russo
}} È il direttore artistico del [[teatro Aleksandrinskij]] di [[San Pietroburgo]] e il presidente del Centro Meyerhold a Mosca.<ref>{{Cita web|url=http://meyerhold.ru/valeriy-fokin/|titolo=Валерий ФОКИН|accesso=25 agosto 2016|lingua=ru}}</ref> Fokin è decorato con quattro titoli onorari dello stato russo.<ref name="Alex">{{Cita web|url=http://en.alexandrinsky.ru/articles/about/artistic_director|titolo=Artistic Director|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20161219200213/http://en.alexandrinsky.ru/articles/about/artistic_director/|dataarchivio=19 dicembre 2016|lingua=en|accesso=10 settembre 2020|deadurlurlmorto=no}}</ref>
 
== Biografia ==
Fokin è nato a Mosca nel 1946.<ref name="Alex"/> Dopo aver terminato gli studi all'Istituto Teatrale Boris Shchukin nel [[1968]], anno in cui ha portato in scena la sua prima rappresentazione teatrale, Fokin ha iniziato a lavorare come regista al teatro Sovremennik di Mosca, rimanendovi per 15 anni.<ref name="ATW">{{Cita web|url=http://americantheatrewing.org/biography/detail/valery_fokin|titolo=Valery Fokin|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20130512125202/https://americantheatrewing.org/biography/detail/valery_fokin|dataarchivio=12 maggio 2013|lingua=en|accesso=10 settembre 2020|deadurlurlmorto=no}}</ref> Durante gli anni '70 e '80, Fokin si è fatto un nome nel mondo teatrale russo dirigendo spettacoli sia in questo teatro che nel famoso [[Teatro drammatico "Maria Ermolova"|teatro Yermolova]].<ref name="Law (1996)">{{Cita libro|autore=Alma H. Law|titolo=The Major Plays|url=https://books.google.com/books?id=hFua00a5dCQC&pg=PR8&dq=Valery+Fokin&hl=en&ei=nZD-S-eBItH__AbEjsW9Cw&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=4&ved=0CDgQ6AEwAw#v=onepage&q=Valery%20Fokin&f=false|anno=1996|editore=[[Routledge]]|p=VIII|opera=Volume 6 of Russian Theatre Archive and European University Studies. Series II|ISBN=3-7186-5584-5|lingua=en}}</ref><ref name="Freeman (1997)">{{Cita libro|autore=John Freedman|titolo=Moscow Performances: The New Russian Theater 1991-1996|url=https://books.google.com/books?id=22yvbCf908gC&pg=PR17&dq=Valery+Fokin&hl=en&ei=AIv-S-uiBYmi_Aa06fnSCw&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=3&ved=0CDMQ6AEwAg#v=onepage&q=Valery%20Fokin&f=false|anno=1997|editore=Taylor & Francis|p=XVII|opera=Volume 12 of Choreography and Dance Studies|ISBN=90-5702-181-1|lingua=en}}</ref> Nel 1971 ha diretto ''Valentin e Valentina'', un'opera teatrale scritta lo stesso anno da Mikhail Roshchin.<ref>{{Cita libro|autore=Nikolai Skatov|titolo=Russian Literature 20th century|anno=2005|editore=Olma Media Group|lingua=en|p=227|opera=Volume 3 of Russian literature of XX century: writers, poets, playwrights}}</ref><ref>{{Cita news|titolo=Valentin e Valentina|rivista=Russian Literature Triquarterly |numero=6 |anno=1973 |editore=Ardis |p=666|lingua=en}}</ref><ref>{{Cita libro|autore=Комиссаржевский, Виктор Григорьевич|anno=1977|editore=Progress|lingua=ru|p=377|opera=Прогресс Совыет аутхорс либрарий}}</ref> Nel 1973 invece ha diretto, sempre al Teatro Sovremmennik, le commedie ''An Incident with a Paginator'' e ''Twenty Minutes with an Angel''. Fokin ha anche lavorato come professore al [[Università russa di arti teatrali]] dal 1975 al 1979 ed alla Scuola teatrale di [[Cracovia]] dal 1993 al 1994.
 
Nel 1985, Fokin prende la gestione del Teatro Yermolova.<ref name="Alex"/> Una sua commedia del 1985, ''Speak!'', fu il primo lavoro teatrale in Russia a prevedere la progressiva perdita di potere dell'[[Unione Sovietica]] e che la Russia sarebbe entrata in un nuovo periodo politico, segnato dalle riforme politiche ed economiche della [[perestrojka]] di [[Michail Gorbačëv]], introdotte nel giugno 1987.<ref name="Freeman (1997)"/><ref>{{Cita web|url=http://mars.wnec.edu/~grempel/courses/wc2/lectures/gorrev.html|titolo=Gorbachev and Perestroika|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20080828102933/http://mars.wnec.edu/~grempel/courses/wc2/lectures/gorrev.html|dataarchivio=28 agosto 2008|lingua=en|accesso=10 settembre 2020|deadurlurlmorto=yes}}</ref> Nel 1989, Fokin fu al centro di una feroce discussione di un attore al Teatro Yermolova, alimentato da delle recensioni negative sulla sua commedia ''[[L'idiota]]'', tratta dal celebre romanzo di [[Fëdor Dostoevskij|Dostoevskij]]. Lasciò la direzione del teatro e la [[Russia]] nel 1990, anno in cui andò a dirigere in [[Polonia]] e [[Svizzera]].
 
Fokin è noto per aver collaborato spesso con [[Vsevolod Ėmil'evič Mejerchol'd|Vsevolod Meyerhold]]. Nel 1988 è diventato presidente della Commissione sull'eredità creativa dello stesso Meyerhold e nel 1991 ha fondato il Centro Meyerhold a Mosca, divenuto un'istituzione statale nel 1999.<ref name="ATW"/>
243 299

contributi